'Trattamento di fine rapporto - TFR - Fisco - Investireoggi.it

Trattamento di fine rapporto – TFR

Il TFR, o trattamento di fine rapporto, è una liquidazione, nota anche come buonauscita, che il datore di lavoro effettua a beneficio del lavoratore in seguito alla cessazione del rapporto subordinato. Dal 2005, con il decreto legislativo n. 252, è previsto il silenzio-assenso per la destinazione del TFR ai fondi pensione complementari. Dal 2015 è possibile anche scegliere di ottenere in busta paga, congiuntamente alla retribuzione, la quota di trattamento di fine rapporto maturata mensilmente (TFR in busta paga).

Il trattamento di fine rapporto (TFR) è la liquidazione, detta anche buonuscita, che spetta al lavoratore in caso di cessazione del rapporto di lavoro. In Italia se ne inizia a parlare nella Carta del Lavoro pubblicata in Gazzetta Ufficiale nel 1927. Da allora la disciplina ha subito alcuni interventi correttivi e di riforma. La svolta radicale nella normativa del TFR è rappresentata dal fatto che, dal 2015, è possibile richiedere la liquidazione del trattamento di fine rapporto, anticipatamente, con un accredito sulla busta paga mensile. Ma andiamo con ordine per capire meglio in che cosa consiste il trattamento di fine rapporto, a chi spetta e come viene calcolato per poi analizzare la convenienza di questa più recente novità.

Tfr, a chi spetta: tutti i soggetti destinatari del trattamento di fine rapporto

Sono soggetti alla disciplina del TFR tutti i lavoratori del settore privato (più, dal 31 dicembre del 2000, i lavoratori rientranti nel pubblico impiego contrattualizzato).

Trattamento di fine rapporto: quando viene riconosciuto

Il Tfr viene riconosciuto ogniqualvolta cessa il rapporto di lavoro, a prescindere dalla causa (licenziamento, dimissioni etc).

Importo del trattamento di fine rapporto: come si calcola il Tfr

Il Tfr viene calcolato mediante la somma di una quota di stipendio pari al 6,9% della retribuzione lorda, che viene accantonata ogni anno dal lavoratore per costruire la liquidazione o una pensione privata integrativa. All'accantonamento di base, si somma una quota extra dello 0,5% per  alimentare un fondo di garanzia dell'Inps. Quest’ultimo serve ad assicurare sempre il pagamento del Tfr ai lavoratori, anche in caso di fallimento dell’azienda. Ogni anno l’importo accantonato subisce una rivalutazione dell'1,5%, più i tre quarti del tasso di inflazione.

Tfr anticipato: come richiederlo e tassazione

Dopo sei mesi di contratto il lavoratore può richiedere l’anticipo del Tfr in busta paga. In linea generale, al momento della liquidazione, il Tfr viene tassato tenendo conto dell'aliquota media applicata sullo stipendio del lavoratore negli ultimi 5 anni Se invece il dipendente opta per l’anticipo del Tfr in busta paga, gli incrementi di stipendio saranno sottoposti ad una tassazione ordinaria, quindi con applicazione dell'irpef.
1

2022, anno nero per i fondi pensione, ma insistono con la previdenza complementare

Ci vorranno anni per recuperare le perdite dei fondi pensioni del 2022. Intanto il Tfr cresce del 10% e chi se l’è tenuto stretto adesso festeggia.

Leggi di Mirco Galbusera
2

Fondi pensione: tasse più basse per renderli più appetibili, ma il Tfr resta la soluzione migliore

Lo Stato in soccorso dei fondi pensione con altri incentivi fiscali. Lavoratori italiani sempre più scettici sulla destinazione del Tfr alla previdenza complementare.

Leggi di Mirco Galbusera
3

Inps: Tfs statali subito disponibile a tasso agevolato del 1%

Novità per gli statali. Dal 1 febbraio 2023, Tfs pagato direttamente dall’Inps ai lavoratori pubblici senza passare dagli onerosi prestiti bancari.

Leggi di Mirco Galbusera
4

Lavoratore deceduto, ecco cosa spetta alla moglie e perché il datore di lavoro non può opporsi

Anche il Trattamento di fine rapporto è un diritto che passa dal defunto agli eredi così come qualsiasi altro diritto maturato e non ancora riscosso.

Leggi di Giacomo Mazzarella
5

Il datore di lavoro può negare l’anticipo TFR al dipendente che non segue la giusta procedura 

Come richiedere un anticipo del TFR e in quali casi il datore di lavoro è obbligato a liquidare il suo dipendente in anticipo. 

Leggi di Giacomo Mazzarella
6

Nel 730 anche il TFR presente nella CU? Ecco la verità e cosa bisogna fare 

Tra i redditi da dichiarare nel modello 730, gli emolumenti del TFR vanno inseriti o meno? Una domanda comune a molti.  

Leggi di Giacomo Mazzarella
7

TFS subito in busta paga: dal centro destra la proposta per eliminare i tempi di attesa

Ridurre drasticamente i tempi di attesa del TFS per i dipendenti pubblici. La ricetta del centro destra per sostenere la spesa delle famiglie e combattere l’inflazione.

Leggi di Mirco Galbusera
8

TFS statali: inflazione e ritardi di pagamento erodono la buona uscita

Perché il ritardo del pagamento del TFS ai dipendenti pubblici diminuisce di valore. L’effetto negativo dell’inflazione nel tempo sull’importo maturato.

Leggi di Mirco Galbusera
9

Pensioni e licenziamenti: pronte nuove regole sul TFR?

I sindacati spingono anche per l’applicazione di ulteriori 6 mesi della regola del silenzio-assenso nel TFR (trattamento di fine rapporto)

Leggi di Pasquale Pirone
10

Anticipo TFS statali, firmato accordo con le banche per l’erogazione dei fondi

TFS anticipato per gli statali, firmato l’accordo con le banche. Come ottenere subito la buonuscita quando si va in pensione.

Leggi di Mirco Galbusera
11

TFR accantonato, aggiornamento e rivalutazione ad agosto 2017

TFR - trattamento fine rapporto, l'ISTAT comunica il nuovo coefficiente di rivalutazione ad agosto 2017.

Leggi di Redazione Fisco
12

TFR all'ex coniuge quando spetta e perchè?

Il TFR spetta al coniuge divorziato? Vediamo insieme cosa stabilisce al Legge sul Divorzio e chi è tutelato in questi casi.

Leggi di Redazione Fisco
13

Buonuscita Statali: si allontana per i dipendenti in esubero

I lavoratori in esubero che hanno avuto accesso alla pensione in deroga alla legge Fornero dovranno attendere per la liquidazione della buonuscita.

Leggi di Patrizia Del Pidio
14

Il TFR è irrinunciabile da parte del lavoratore

La Cassazione con sentenza n. 23087/2015 conferma l'irrinunciabilità del TFR da parte del lavoratore.

Leggi di Redazione Fisco
15

Anticipo TFR in busta paga: richiesta con la Qu.I.R.

All'esame del Governo il decreto che contiene la Qu.I.R., la quota maturanda del Trattamento di fine rapporto come parte Integrativa della Retribuzione da chiedere in busta paga al proprio datore di lavoro dal 1 marzo 2015.

Leggi di Bogdan Bultrini
16

Liquidazione Tfr in busta paga, ecco come cambierà

Come cambierà la liquidazione TFR in busta paga dal 2015 con la proposta del Governo

Leggi di Alessandra De Angelis
17

Liquidazione TFR sopra i 10mila euro. Occhio ai debiti con Equitalia

Liquidazione TFR a carico del Fondo di solidarietà sopra i 10mila euro possibile dopo aver verificato eventuale pendenze fiscali con Equitalia

Leggi di Bogdan Bultrini
18

Tassazione Tfr: calcolo aliquota e imponibile

Breve guida alla tassazione separata del TFR, come si determina l'aliquota media applicabile alla base imponibile e come viene tassato il trattamento erogato mensilmente in busta paga

Leggi di Alessandra M., redazione Investireoggi.it