Rigo E17, E18 e E19 – 730 QUADRO E: altri oneri per i quali spetta la detrazione

    RIGO E17, E18, E19, ALTRI ONERI PER I QUALI SPETTA LA DETRAZIONE    Includono oneri non previsti sopra ma per i quali si applica la detrazione. Si tratta esclusivamente degli oneri indicati con i codici numerici compresa tra 17 e 34. Si devono usare i seguenti codici:   17 – per compensi pagati […]

di , pubblicato il

 

 

RIGO E17, E18, E19, ALTRI ONERI PER I QUALI SPETTA LA DETRAZIONE 

 

Includono oneri non previsti sopra ma per i quali si applica la detrazione. Si tratta esclusivamente degli oneri indicati con i codici numerici compresa tra 17 e 34. Si devono usare i seguenti codici:

 

17 – per compensi pagati per incarichi di intermediazione immobiliare finalizzata all’acquisto dell’abitazione principale. L’importo massimo detraibile è di 1000,00 euro. Spese per abitazioni cointestate vanno divise tra i proprietari.

18 – per spese di locazione studenti universitari fuori sede (non all’estero). L’università deve essere in una provincia diversa da quella di residenza o ad un comune distante almeno 100 km. Importo massimo detraibile: 2633,00 euro.

19 – per erogazioni spontanee a favore di partiti (solo se hanno almeno un parlamentare eletto alla Camera o al Senato). Importo minimo: 51,66 €; Importo massimo: 103.291,28 €.

20 – per erogazioni liberali a favore di Onlus. Importo massimo detraibile: 2.065, 85 €. Attenzione: le donazioni a favore di Onlus possono essere ALTERNATIVAMENTE detratte o dedotte dal reddito. La scelta spetta al contribuente. 

21 – per erogazioni non in contanti a favore di associazioni sportive dilettantistiche. Importo massimo detraibile: 1500,00 euro.

22 – per contributi non in contanti  versati a società di mutuo soccorso . Importo massimo detraibile: 1291, 14 euro.

23 – per erogazioni non in contanti  a favore di associazioni di promozione sociale. Importo massimo detraibile: 2065, 83 euro.

24 – per erogazioni a favore de “La Biennale di Venezia”. Detrazione calcolata su un importo massimo complessivo non superiore al 30% del reddito complessivo (inclusi redditi da immobili locati con applicazione cedolare secca)

25 – per spese NECESSARIE sostenute da soggetti obbligati al restauro o manutenzione di beni soggetti a regime vincolistico. Detrazione applicabile solo al 50% se coesiste quella del 36% per spese di ristrutturazione.

26 – per versamenti volontari a sostegno di attività culturali e artistiche.

27 – per erogazioni liberali ad associazioni a sostegno dello spettacolo (importo non superiore al 2% del reddito dichiarato).

28 – per erogazioni liberali ad associazioni a sostegno della musica (importo non superiore al 2% del reddito dichiarato).

29 – per spese veterinarie. Importo massimo: 387, 34 euro. Franchigia: 129,11 euro.

30 – per servizi di interpretariato per soggetti sordi.

31 – per versamenti volontari a favore di istituti scolastici

32 – per contributi versati per il riscatto del corso di laurea di familiari a carico

33 – per spese di rette asilo nido. Importo massimo: 632,00 euro per figlio.

34 – per altri oneri con detrazione al 19%.

 

 

Rigo E1: Spese SanitarieRigo E15: spese per addetti all’assistenza personale
Rigo E2: spese sanitarie per familiari non a caricoRigo E16: spese per attività sportive dei ragazzi
Rigo E3: spese sanitarie per soggetti disabiliRigo E17, E18 e E19: altri oneri per i quali spetta la detrazione
Rigo E4: spese per veicoli per disabiliRigo E21, E22, E23, E24, E25, E26, E27, E28, E29, E30, E31
Rigo E5: spese per l’acquisto di cani guidaRigo E41, E42, E43, E44: interventi di recupero patrimonio edilizio
Rigo E6: spese sanitarie rateizzate in precedenzaRigo E51, E52, E53: detrazione del 36% per lavori iniziati nel 2011
Righi da E7 a E11: interessi passiviRigo E61, E62, E63 – 730: interventi di riqualificazione energetica
Rigo E13: spese di istruzioneRigo E71, E 72 -730: detrazione per i canoni di locazione
Rigo E14: spese funebriRigo E81, E82.0, E83: altre detrazioni d’imposta
Argomenti: