Congedo straordinario legge 104 per il padre se la madre è ancora in vita: quando è possibile?

Come funziona la priorità nell'attribuzione del congedo straordinario retribuito legge 151?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
congedo e ricovero legge 104

Buongiorno, le scrivo perché sono incastrato in una situazione da cui non si riesce ad uscire. Un paio di anni fa, mio padre, in seguito ad un incidente, ha perso molte delle proprie facoltà, tanto da avere bisogno di assistenza continua in ogni attività quotidiana. Ho presentato la domanda per avere un congedo di un anno, visto che è il periodo in cui gli specialisti che lo seguono, hanno previsto un ciclo di varie terapie proprio per il prossimo anno. Detto questo, mia madre, che non ha mai lavorato, è viva e continua ad essere sposata con mio padre, è stata sottoposta anni fa ad un intervento di vertoplastica che non le permette una mobilità perfetta e comunque vista l’età (71) non è in grado di fare tutto. Mi hanno detto all’INPS, che per poter accedere al congedo dovrei presentare il certificato di invalidità di mia madre, che non esiste e che non esisterà visto che all’epoca non le è stata riconosciuta alcuna invalidità. Quindi non riesco a capire se sono escluso dal poter ottenere il congedo o se si debba procedere in altro modo. La ringrazio infinitamente per ogni chiarimento che saprà fornirmi.

Cordialità
L’accesso al congedo straordinario retribuito è regolato da un ordine di priorità parentale che deve essere rispettato: in primis vi è il coniuge convivente e soltanto se manca o è anche egli invalido il congedo può essere fruito dai figli.
Per approfondire si può leggere:
Per poter fruire, quindi, lei del congedo straordinario retribuito, essendo ancora sua madre in vita e non affetta da una invalidità riconosciuta, dovrebbe sottoporre la mamma ad una nuova domanda di invalidità. E sperare, viste le sue precarie condizioni di salute, che le venga riconosciuta una percentuale di invalidità che le permetta di poter presentare domanda per avere lei il congedo per assistere suo padre.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti congedo straordinario legge 151, Welfare e previdenza, Legge 104