Recensione Xperia V: pregi e difetti dello smartphone Sony con LTE

Recensire Sony Xperia V significa mettere alla luce pregi e difetti di questo interessante smartphone Android con connettività LTE. Il risultato finale? Leggete questa recensione per farvi un'idea migliore e più completa.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Recensire Sony Xperia V significa mettere alla luce pregi e difetti di questo interessante smartphone Android con connettività LTE. Il risultato finale? Leggete questa recensione per farvi un'idea migliore e più completa.

Sony Xperia V è uno dei migliori smartphone Android di fascia medio-alta in circolazione, grazie alle sue caratteristiche tecniche che lo rendono davvero funzionale in moltissime occasioni.

Ultraresistente all’acqua e dotato di una velocità straordinaria che assicura prestazioni ottimali, Sony Xperia V si presenta come un prodotto di buona qualità che, seppur con alcuni difetti, si distingue dai principali competitors per la presenza della connettività LTE, uno dei motivi per cui la sua uscita è stata ritardata nel nostro Paese.

Andiamo a conoscere da vicino il Sony Xperia V con questa breve recensione

 

LEGGI ANCHE

 Prezzo Xperia V: le migliori offerte del web

 

Recensione Xperia V: design

Sony Xperia V dispone delle certificazioni IP55 e IP57, che lo rendono uno smartphone ultraresistente alla polvere e all’acqua. Nonostante le ampie misure (129x65x10,7 mm), Sony Xperia V pesa solo 120 grammi, il che rende l’equilibrio tra le parti molto proporzionale, agevolando il livello ergonomico ed esaltando la qualità estetica che contraddistingue i più elevati smartphone Sony della serie Xperia. La cover è facilmente removibile, in modo tale da poter alloggiare batteria, microSIM e microSD con molta facilità. 

 

Recensione Xperia V: display

Il display del Sony Xperia V è un Full Touchscreen da 4.3 pollici e vanta una risoluzione da 1280x720pixel, per una densità di 342ppi. Privo del tasto HOME fisico, lo schermo di Xperia V presenta alcuni pregi e alcuni difetti. 

L’apporto della tecnologia Bravia Engine 2, in sinergia con la tecnologia LCD, rappresenta sicuramente uno dei punti di forza di questo display, ravvivando i colori e riproducendoli fedelmente. Dotato di luminosità automatica, è forse meglio regolarla manualmente allo scopo di ottimizzare il risparmio energetico. E a proposito di luminosità, non si può non parlare del principale difetto che caratterizza il display di Xperia V: gli angoli di visione. E’ sufficiente inclinare lo smartphone un poco che la chiara visibilità dei colori viene meno e il contrasto perde lucidità. Anche in condizioni di eccessiva luminosità, la leggibilità del display risulta poco chiara. Non è la fine del mondo, ma sotto questo aspetto, forse, ci si aspettava un po’ di più. 

 

Recensione Xperia V: prestazioni

Sony Xperia V è molto fluido e veloce, anche grazie alla presenza della connettività LTE. Equipaggiato con microSIM e microSD per espandere gli 8 GB di memoria interna fino a 32 GB, il cuore dello Xperia V è un processore Snapdragon S4 Qualcomm dual-core Krait da 1.5 GHz con GPU Adreno 225 e 1 GB di RAM. Come possiamo ben vedere, dunque, il comparto hardware del Sony Xperia V si adegua perfettamente a quello che generalmente caratterizza gli smartphone di fascia medio-alta. La connettività LTE rappresenta un valore aggiunto a questo smartphone, rendendo fluida e rapidissima la navigazione web. 

 

Recensione Xperia V: fotocamera

Sony Xperia V dispone di 2 fotocamere: la fotocamera principale da 13 megapixel rappresenta uno dei principali vantaggi di questo smartphone. La fotocamera principale dello Xperia V vanta infatti una risoluzione da 4128×3096 pixel, e consente di registrare video con una risoluzione di 1080p a 30 fotogrammi al secondo. 

Ciò che fa della fotocamera del Sony Xperia V uno degli elementi di maggior qualità deriva dalla presenza del sensore Exmor R, che consente una nitidezza e una lucidità dei colori davvero invidiabile, un zoom digitale 16x, la presenza del flash LED e dell’autofocus e una serie di modalità e funzionalità innovative finalizzate a scattare immagini di buona qualità (da segnalare l’Apertura Panoramica, che consente di scattare un’immagine riprendendo anche quello che è fuori dall’obiettivo attraverso un semplice spostamento dello smartphone), oltre a sensori utili come lo stabilizzatore d’immagine e geo tagging. 

La fotocamera anteriore VGA consente videochiamate e videoregistrazioni di buona qualità. 

 

Recensione Xperia V: software

Nel caso in cui fosse uscito puntualmente in Italia, avremmo visto Sony Xperia V equipaggiato con Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Il ritardo nel nostro Paese, fortunatamente, ce lo ha offerto quasi subito con l’update Android 4.1.2 Jelly Bean, che rende tutto più fluido, anche grazie all’integrazione con l’interfaccia personalizzata intelligente e personalizzabile di Sony. Sarà infatti possibile ordinare le applicazioni nel modo che preferiamo, a seconda dell’utilizzo che ne facciamo, dei download più recenti o, più semplicemente, in ordine alfabetico. 

Buono anche il comparto multimediale, soprattutto per ciò che concerne l’aspetto audiovisivo, grazie a servizi come Music Unlimited e TrackID (per ciò che concerne l’aspetto musicale) e Video Unlimited (per ciò che riguarda l’aspetto video). 

 

Recensione Xperia V: batteria

Sony Xperia V dispone di una batteria da 1750 mAh: vien da sé, quindi, che l’autonomia di questo terminale non sia poi così spettacolare, soprattutto se si utilizza la connettività LTE. Utilizzando in modo intenso Sony Xperia V non si arriva nemmeno a fine giornata: diverso il discorso se si utilizza la connettività 3G o WiFi, oppure se si chiudono applicazioni piuttosto pesanti e si riduce la luminosità del display. In generale, comunque, è altamente consigliabile portare sempre con sé il caricatore o una seconda batteria, per non restare mai a secco. 

 

ALTRE DALLA FAMIGLIA XPERIA

Xperia S, Recensione: le 6 cose da sapere sullo smartphone Sony

Recensione Sony Xperia Z: smartphone Android Jelly Bean da 5 pollici con tecnologia LTE

Caratteristiche Sony Xperia Z: lo smartphone Android più completo al mondo?

Sony Xperia Z Ultra: ecco a voi il phablet Android deluxe

 

Curiosità Xperia V: davvero ultraresistente all’acqua

Secondo diverse fonti, un Sony Xperia V smarrito da uno studente taiwanese è stato ritrovato completamente funzionante dopo essere stato ben 4 giorni in mare. Una vivida testimonianza di come Xperia V sia veramente ultraresistente all’acqua. Peraltro lo smartphone è stato perso proprio mentre stava registrando un video, registrazione che incredibilmente è durata circa una mezz’ora. Ecco il video in questione: 

Leggenda urbana? Innovativa strategia pubblicitaria? O storia vera? Chissà… di certo si tratta di un video molto interessante. 

 

Recensione Xperia V: conclusioni

Sony Xperia V è uno smartphone di fascia medio alta di buona qualità. A parte alcuni difetti, nel complesso sembra funzionare a meraviglia, grazie alla potenza del processore. Lanciato al prezzo di 499 euro, oggi si può acquistare con un risparmio notevole. Sicuramente un’occasione imperdibile per avere uno smartphone Android di qualità. 

 

Vantaggi Xperia V

Prestazioni

Fotocamere

LTE

 

Svantaggi Xperia V

Autonomia

Angoli di visione

Materiali di costruzione

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sony Xperia V