Sony Xperia Z Ultra: ecco a voi il phablet Android deluxe

Sony continua a stupire, arricchendo la sua gamma di device con prodotti pensati fino al più piccolo dettaglio, in grado di sorprendere non solo sotto l’aspetto estetico (anche l’occhio vuole la sua parte), ma anche sotto quello tattile. Senza considerare l’usabilità, naturalmente.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Sony continua a stupire, arricchendo la sua gamma di device con prodotti pensati fino al più piccolo dettaglio, in grado di sorprendere non solo sotto l’aspetto estetico (anche l’occhio vuole la sua parte), ma anche sotto quello tattile. Senza considerare l’usabilità, naturalmente.

Sottile, ma con uno schermo molto grande, potente e performante, resistente alla polvere e totalmente impermeabile: lo Xperia Z Ultra segue le linee dello Xperia Z, ma al contempo ne rappresenta l’evoluzione. Il design del Sony Xperia Z Ultra è veramente “deluxe”, grazie alla combinazione tra il telaio metallico e il vetro temperato che appare sia sulla parte anteriore, sia sulla parte posteriore. Il risultato che ne emerge è un aspetto minimal, ma assolutamente moderno. Pur non essendo comparabile all’Huawei Ascend P6 (lo smartphone più sottile del mondo), lo spessore dello Xperia Z Ultra è di soli 6,5 millimetri: a ciò si aggiunge un peso complessivo di 212 grammi, ma sorprendentemente è un peso che non si percepisce e il phablet Sony risulta molto comodo da tenere in mano, proprio grazie ai materiali che lo compongono.  

Sony Xperia Z Ultra: scheda tecnica

Dotato di uno schermo 6,44 pollici Full HD, lo Xperia Z Ultra si distingue per la tecnologia Triluminos, che consente di ottenere immagini nitide e vivaci, anche nei dettagli, migliorando l’esperienza visiva che si aveva dallo Xperia Z.   Il potentissimo processore quad-core da 2.2 GHz Qualcomm Snapdragon 800 rende altamente performante e veloce lo Xperia Z Ultra. A questo si devono aggiungere i 2 GB di RAM, i 16 GB di memoria interna (espandibile fino a 64 GB tramite microSD) e una batteria da 3.000 mAh.   Xperia Z Ultra dispone inoltre di connettività Wi-Fi, Bluetooth e 4G Lte ed è il primo device Sony equipaggiato con Android 4.2 Jelly Bean, ovvero l’ultima versione dell’OS di Google.   Xperia Z Ultra è dotato di 2 fotocamere: una anteriore da 2 megapixel e una posteriore da 8 megapixel (meno performante rispetto allo Xperia Z), equipaggiata con sensore Exmor RS che consentirà di registrare video in formato High Dynamic Range, e in grado di realizzare immagini e video Full HD sott’acqua.   Uno dei principali punti di forza dello Xperia Z Ultra è rappresentato senz’altro dalla sua resistenza alle condizioni più stressanti, come polvere e acqua, essendo certificato con rating IP58.   Essendo un phablet ci si aspetterebbe un pennino in dotazione: in realtà non c’è, ma questa mancanza è compensata dallo strumento di riconoscimento della scrittura manuale. Un’altra notizia positiva sta nel fatto che lo schermo non solo può riconoscere una stilo, ma anche una penna di metallo o una matita. Allo stesso tempo non riuscirà a riconoscere il livello di pressione, regolabile comunque tramite l’apposita app Sketch.  

Xperia Z Ultra vs Galaxy Note 3: chi vincerà?

Xperia Z Ultra uscirà entro terzo trimestre 2013 (su Amazon Germania è già preordinabile al prezzo di 679 euro) e sarà disponibile in tre colori (bianco, nero e viola). Il suo più diretto concorrente, il Galaxy Note 3 di Samsung (anch’esso in uscita a luglio o settembre), non avrà campo libero quest’anno: stando alle caratteristiche dello Xperia Z Ultra solo un’uscita anticipata del phablet Samsung potrebbe convincere i potenziali acquirenti all’acquisto. Se i due phablet dovessero invece uscire in contemporanea, l’impressione è che l’esito della battaglia tra i due colossi non sarà poi così scontato. Non stiamo dicendo che Samsung perderà la sua leadership nel settore, ma Sony sta diventando sempre di più un ottimo competitor, anche nel campo degli smartphone e phablet.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sony Xperia Z Ultra

I commenti sono chiusi.