Recensione Nexus 5: pregi e difetti dello smartphone Android 4.4. KitKat

Nexus 5 è finalmente arrivato e possiamo analizzarlo in questa breve recensione, finalizzata ad analizzare pregi e difetti dello smartphone top di gamma dell'accoppiata LG-Google. I pregi di Nexus 5 riusciranno a compensare i difetti?

di Daniele Sforza, pubblicato il
Nexus 5 è finalmente arrivato e possiamo analizzarlo in questa breve recensione, finalizzata ad analizzare pregi e difetti dello smartphone top di gamma dell'accoppiata LG-Google. I pregi di Nexus 5 riusciranno a compensare i difetti?

Nexus 5 è arrivato quasi di nascosto tra il 31 ottobre e il 1° novembre, insieme alla nuova versione del sistema operativo Android 4.4 KitKat. Nessun evento particolare ha celebrato l’uscita dello smartphone Google-LG, nessun lustrino dunque per presentare al pubblico uno smartphone top di gamma attesissimo la cui uscita ha subito diversi ritardi, soprattutto nell’ultimo mese. Ci aspettavamo qualche operazione di marketing in più, ma invece nulla è stato fatto: Nexus 5 si venderà da solo e questo basta e avanza. Siamo lontani dagli eventi in grande stile targati Apple e Samsung. Andiamo a scoprire da vicino il nuovo Nexus 5 con questa breve recensione, per analizzarne pregi e difetti

 

LEGGI ANCHE

Nexus 5: 6 nuovi colori in arrivo?

Nexus 5: 3 video mostrano le qualità della fotocamera

Problemi Nexus 5, soluzioni ufficiali (e non): Android 4.4.2 delude 

 

Recensione Nexus 5: design

Sotto l’aspetto del design, Nexus 5 sembra un device a metà tra uno smartphone di fascia media e un top di gamma alla HTC One: meno gommoso rispetto al Nexus 7 sulla parte posteriore, la plastica che riveste Nexus 5 non risulta esageratamente evidente, ma la prima impressione è quella di trovarsi di fronte a un terminale che di certo non spicca per eleganza e raffinatezza. 

Tutto è più o meno posizionato al posto giusto e sotto l’aspetto ergonomico Nexus 5 non delude, anche se un po’ di timore lo abbiamo quando posiamo il Nexus 5 su un tavolo, per paura che la lente della fotocamera posteriore possa con il tempo graffiarsi. Lo smartphone misura complessivamente 137,8 millimetri di altezza, 69,1 mm di spessore e 8,6 mm di spessore, per un peso effettivo di 130 grammi.  

 

Recensione Nexus 5: display

Nexus 5 presenta un display da 4.95 pollici Full HD con risoluzione 1080p, protetto da Gorilla Glass 3. La risoluzione risulta abbastanza buona e anche la visualizzazione non appare scarsa, nonostante gli angoli squadrati non abbiano un grande effetto sulla visualizzazione della parte superiore. La riproduzione dei colori è molto fedele, garantendo un livello di nitidezza e precisione alle immagini. 

 

Recensione Nexus 5: prestazioni

Il cuore del Nexus 5 è un processore Qualcomm Snapdragon 800 da 2.3 GHz, sinceramente difficile da vedere su smartphone che costano meno di 400 euro, e questo è un punto a favore dello smartphone Google. 

Il processore funziona molto bene e Nexus 5 è nel complesso fluido e reattivo, decisamente performante grazie anche al nuovo OS Android 4.4 KitKat. i 2 GB di RAM supportano molto bene il multitasking e risultano abbastanza sufficienti, anche se dal 2014 dovremmo abituarci molto probabilmente alle RAM da 3-4 GB. 

Nexus 5, infine, è disponibile in 2 versioni: non parliamo semplicemente di colorazioni (bianco o nero, meglio il primo secondo noi), ma di memoria interna, ovvero 16 o 32 GB, non espandibile. Questo può diventare un importante difetto, specialmente per quelli che amano portare un sacco di musica con sé. Francamente noi lo troviamo un difetto, ma rapportando la memoria interna al prezzo, vi consiglieremo di acquistare Nexus 5 da 32 GB. 

 

TI POTREBBE INTERESSARE

Nexus 5 contro iPhone 5S, HTC One e Galaxy S4: confronto prezzi e caratteristiche

 

Recensione Nexus 5: fotocamera

Oltre che a causare problemi di posizionamento, la fotocamera è anche uno dei principali punti deboli del Nexus 5. Procediamo con ordine: Nexus 5 dispone di una fotocamera posteriore da 8 megapixel con stabilizzatore ottico d’immagine che però non rispecchia quanto promette. In condizioni di scarsa luminosità la fotocamera non fa infatti il suo dovere e lo stabilizzatore ottico sembra ricoprire l’incarico di rimediare al peggio. Anche in condizioni di eccessiva luminosità la qualità delle immagini ne risente e questo, inutile negarlo, è un difetto in questi tempi in cui gli smartphone top di gamma fanno a gara per sfoggiare la fotocamera più potente. 

Nexus 5 dispone anche di una fotocamera anteriore da 1.3 megapixel, caratterizzata da una qualità abbastanza discreta per le videochiamate. 

 

Recensione Nexus 5: OS e applicazioni

Parlando di Nexus 5 ci viene automatico affiancargli l’OS Android 4.4 KitKat: la nuova versione del sistema operativo di Google funziona alla perfezione e in maniera impeccabile. Può piacere o non piacere, ma di certo è veloce, reattivo, fluido e performante e funziona che è una meraviglia. C’è tutto il necessario e l’indispensabile per far funzionare il comparto software del nostro Nexus 5, che sotto l’aspetto delle performance non delude affatto.

Dal punto di vista delle applicazioni, non possiamo non citare lo sterminato Play Store di Google, mentre sotto l’aspetto multimediale, Nexus 5 mostra qualche pecca: tra tutte il volume, non alto come dovrebbe essere. A livello di musica, invece, c’è da segnalare il problema della memoria interna, non sufficiente a contenere tutta la musica che desideriamo, ma che questo sia un problema o no dipende dalle specifiche esigenze dell’utente. 

 

Recensione Nexus 5: batteria

Nexus 5 monta una batteria da 2.300 mAh, che è anche l’altro grande difetto di Nexus 5. Siamo abituati a parlare male dell’autonomia degli smartphone di gamma, ma non possiamo fare altrimenti: un utilizzo intenso del Nexus 5, porterebbe a morire la batteria poco prima della fine della giornata. Tuttavia c’è una (rara) possibilità che la sinergia tra Android 4.4 KitKat e la tecnologia Envelope Tracking, l’autonomia possa beneficiare di maggiore durata: la tecnologia sopraccitata infatti sarebbe in grado di ridurre il calore del processore, in modo tale da aumentare la vita della batteria. Di quanto ancora non siamo riusciti a scoprirlo, ma è vero che in molti si aspettavano una batteria di potenza maggiore. Peccato. 

 

TI POTREBBE INTERESSARE

Guida ad Android 4.4 KitKat: tutte le novità che devi sapere

 

Recensione Nexus 5: conclusioni

I pregi del Nexus 5 sono tali da compensare i difetti? Secondo noi sì, anche se diamo un’occhiata al prezzo: insomma, Nexus 5 in conclusione è uno smartphone molto buono, non al livello di altri smartphone top di gamma, ma comunque performante e utile a farci fare quello di cui abbiamo bisogno, dove non mancano neppure il modulo NFC e la connettività LTE. La vera ciliegina sulla torta del Nexus 5 è rappresentata sicuramente dal prezzo: 349 euro per Nexus 5 da 16 GB, mentre Nexus 5 da 32 GB costerà solo 399 euro. Questo si chiama marketing. 

 

Vantaggi Nexus 5 

Processore

Comparto software

Prezzo

 

Svantaggi Nexus 5 

Memoria interna non espandibile

Fotocamera

Batteria 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nexus 5