Alfa Romeo e Maserati: il numero uno parla del futuro dei due brand di FCA

Reid Bigland CEO di Alfa Romeo e Maserati parla del futuro delle due celebri case automobilistiche italiane che fanno parte di FCA.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo e Maserati

Nelle scorse ore il numero uno di Alfa Romeo e Maserati, l’amministratore delegato Reid Bigland, ha rilasciato ad alcune testate giornalistiche americane interessanti dichiarazioni sul futuro delle due celebri case automobilistiche italiane di cui è il massimo responsabile. Bigland, che in futuro potrebbe essere erede di Sergio Marchionne alla guida di Fiat Chrysler Automobiles, ha fatto il punto della situazione per i due brand e parlato di quello che accadrà prossimamente.

Alfa Romeo e Maserati: parla il CEO

 

Per quanto riguarda Alfa Romeo, si è parlato dell’imminente arrivo del Suv Alfa Romeo Stelvio negli Stati Uniti. Il suo sbarco in concessionaria, infatti, dovrebbe avvenire nel corso del prossimo mese di luglio con prezzi che partiranno da circa 42 mila dollari. Su questo veicolo Bigland nutre grandi aspettative. Il veicolo dovrebbe portare al raddoppio delle vendite per il Biscione in USA in brevissimo tempo. Si tratta, del resto, di un veicolo che fa parte di un segmento di mercato che va per la maggiore in questo momento.

 

Non a caso il numero uno di Alfa Romeo ha lasciato ancora una volta intendere che altri due suv presto completeranno la gamma del brand di milanese di Fiat Chrysler Automobiles per rilanciare le vendite della casa italiana nel segmento premium del mercato.

 

Leggi anche: Fiat Chrysler Serbia: sciopero a Kragujevac dove viene prodotta la nuova Fiat 500L

 

Reid Bigland CEO Alfa Romeo

Reid Bigland CEO  di Alfa Romeo e Maserati parla del futuro delle due celebri case automobilistiche italiane che fanno parte di FCA

 

Leggi anche: Maserati Levante, obiettivo ambizioso per il 2017

 

 

Per quanto riguarda il brand Maserati, Reid Bigland ha le idee chiare. Dopo il successo del Suv Maserati Levante arriveranno altri modelli di questo tipo. Il prossimo dovrebbe essere un Suv di grandi dimensioni ma non si esclude nemmeno l’arrivo di un crossover più compatto. Infine, qualche parola il dirigente l’ha spesa anche per la futura Maserati Alfieri. Questa, sarà una vettura super sportiva nella piena tradizione della casa automobilistica del Tridente. Insomma tanta carne al fuoco per i due marchi italiani su cui Fiat Chrysler non ha mai fatto mistero di puntare fortissimo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, Maserati