Pensione con 30 anni di contributi per disoccupato: quali alternative?

Quali alternative di pensionamento per un disoccupato con 60 anni di età e 30 anni di contributi?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Pensione usurante la certificazione

Buongiorno Patrizia, prima di tutto la ringrazio della sua gentilezza. Ho 60 anni e 29/30 anni di contributi, dal 2013 sono disoccupato e sinceramente non vedo occupazione per un 60enne per il futuro, comunque se la ricerca di occupazione non dovesse portare frutti con 29/30 anni di contributi versati che pensione potrei avere? E a quanti anni ci potrei andare in pensione? In attesa di una sua gradita risposta le auguro ogni bene. 

 

Purtroppo con i suoi anni di contributi non potrebbe accedere ad una eventuale quota 100 allo studio del governo che potrebbe entrare in vigore già dal prossimo anno. Sarebbero, infatti, richiesti 38 anni di contributi che lei non possiede.

Le alternative possibili, se non dovesse trovare una nuova occupazione, potrebbero essere la pensione di vecchiaia a 67 anni di età o la RITA, quest’ultima, però, soltanto se ha un fondo previdenziale complementare in cui ha versato contributi per almeno 5 anni (ad esempio il TFR).

In questo caso, essendo lei disoccupato, potrebbe anticipare rispetto alla pensione di vecchiaia fino a 10 anni attingendo al tesoretto accumulato nel fondo previdenziale complementare che le permetterebbe di avere una rendita fino all’accesso alla pensione di vecchiaia. Per maggiori informazioni potrebbe leggere Pensione RITA con 20 anni di contributi e 60 anni di età

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti età pensionabile e calcolo, News pensioni, Calcolo Pensione