Imposte indirette: cosa e quali sono

Quali sono e per cosa si pagano le imposte indirette?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quali sono e per cosa si pagano le imposte indirette?

Le imposte indirette sono quelle che vanno a colpire un soggetto passivo attraverso la sua capacità contributiva. In poche parole le imposte indirette colpiscono la ricchezza ma solo nel momento che essa viene consumata o trasferita.   Le imposte indirette sono, per esempio, l’Iva, le Accise, le imposte di registro. Sono imposte che si trasferiscono da chi è tenuto a pagarle ad altri soggetti e possono portare un divario tra i prezzi netti di produzione e quelli, invece, pagati dal consumatore finale.   Vediamo nel dettaglio quali sono le imposte indirette e quando le paghiamo. Imposta di registro Una delle imposte indirette che spesso ci troviamo a pagare è l’imposta di registro, una imposta prevista dal nostro ordinamento dovuta per la registrazione di alcuni atti giuridici. Questo tributo, si presenta con la natura di tassa quando è legato all’erogazione di un servizio da parte della parte dell’amministrazione e di imposta quando è determinato dal valore economico dell’atto. Questa imposta va versata alla registrazione di contratti di locazione, per atti formati in Italia e all’estero.   Accisa L’accisa è una imposta sulla vendita e sulla fabbricazione di prodotti di consumo. In Italia spesso la voce accisa viene sostituita da “imposta di consumo”, “imposta erariale” o “imposta di produzione”. L’accisa è applicata a specifiche categorie di prodotti, è applicata sulla quantità e non sul prezzo e condiziona fortemente il prezzo finale del prodotto.   Imposta ipotecaria L’imposta ipotecaria si applica alle formalità di trascrizione, iscrizione o rinnovo di atti di compravendita, donazioni, successioni, iscrizioni ipotecarie e costituzione di usufrutto o altri diritti.   Imposta catastale Sono soggette a imposta catastale le volture catastali necessarie dopo una compravendita, donazione o successione.   Imposta di bollo L’imposta di bollo è una imposta applicata alla produzione, richiesta o presentazione di determinati documenti.   Iva L’imposta sul valore aggiunto è applicata sul valore aggiunto in ogni fase della produzione scambio e vendita di beni e servizi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Imposta di registro