Facebook si accorda con il fisco francese e paga 104 milioni di tasse arretrate

La controllata francese di facebook ha accettato la proposta di adeguamento fiscale da 104 milioni di euro per le tasse non pagate.

di , pubblicato il
La controllata francese di facebook ha accettato la proposta di adeguamento fiscale da 104 milioni di euro per le tasse non pagate.

Secondo quanto rilavato dall’agenzia ansa.it, la quale riprende un recente articolo della rivista francese Capital sul proprio sito web, Facebook ha acconsentito il pagamento di oltre 100 milioni di euro di tasse arretrate in Francia.

Gli arretrati e le sanzioni di facebook

La controllata francese di facebook, come già detto in apertura, ha accettato la proposta di adeguamento fiscale da 104 milioni di euro per le tasse non pagate nel periodo che va dal 2009 al 2019, Di questi:

  • 82 milioni di euro di tasse arretrate;
  • 22 milioni di sanzioni.

Questa operazione, secondo quanto rilevato dalla stessa rivista francese, aggrava ancor di più la situazione di Facebook Francia, la quale già si trova a dover fare i conti con perdite per 88 milioni di euro e un patrimonio netto negativo di 70 milioni.

Altri casi

Facebook non è l’unico caso di accordo tra fisco francese e big delle tecnologie: nel 2019 Apple ha versato in Francia dieci anni di arretrati fiscali pari a 500 milioni di euro; sempre lo stesso anno, Google si è accordata per pagare 965 milioni di euro in modo da chiudere due contenziosi con il fisco di Parigi.

Articoli correlati

La webtax fallirà, il problema sono le tasse alte: ecco come la Silicon Valley continuerà ad eluderle

Webtax in arrivo: cos’è, come funziona e perché suscita grandi dubbi

Web Tax, Facebook: evasione fiscale per 9 miliardi, il fisco USA batte cassa

Argomenti: ,