Bonus 500 euro carta docenti: da settembre verrà bloccata, cosa fare con gli importi non spesi?

A partire dal 1° settembre l’applicazione cartadeldocente sarà momentaneamente sospesa per la gestione del cambio dell’anno scolastico.

di , pubblicato il
A partire dal 1° settembre l’applicazione cartadeldocente sarà momentaneamente sospesa per la gestione del cambio dell’anno scolastico.

Il bonus 500 euro docenti (Carta Docenti), secondo quanto è stato recentemente comunicato sul sito https://cartadeldocente.istruzione.it/#/, verrà momentaneamente sospeso in attesa della gestione del cambio dell’anno scolastico. Cosa succede agli importi residui non spesi?

Bonus 500 euro docenti

Il bonus docenti è, sostanzialmente, un bonus per docenti di ruolo a tempo indeterminato delle Istituzioni scolastiche statali, sia a tempo pieno che a tempo parziale, compresi i docenti che sono in periodo di formazione e prova, di importo nominale di euro 500 annui per ciascun anno scolastico.

Con il bonus 500 euro, i docenti potranno acquistare libri, riviste, ingressi nei musei, biglietti per eventi culturali, teatro e cinema o per iscriverti a corsi di laurea e master universitari, a corsi per attività di aggiornamento, svolti da enti qualificati o accreditati presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Cosa succede agli importi non spesi?

Il borsellino elettronico detenuto dai docenti non può contenere somme oltre un certo periodo. La data di riferimento è quella del 31 agosto 2020.

Se entro tale data le somme residue del bonus 500 euro, riferite all’anno scolastico 2018/19, non verranno spese, l’amministrazione provvederà a eliminarle automaticamente.

Sospensione carta docenti

Secondo quanto è stato di recente riportato sul sito cartadeldocente.istruzione.it, “a partire dal 1° settembre l’applicazione cartadeldocente sarà momentaneamente sospesa per la gestione del cambio dell’anno scolastico”.

“i portafogli dei docenti già registrati verranno momentaneamente disattivati e gli importi dei buoni prenotati e non spesi verranno annullati d’ufficio ed attribuiti come residuo relativo all’anno scolastico 2019/2020. Inoltre, saranno bloccate le funzionalità di validazione dei buoni sia da applicazione che da web service”.

Carta docente 2020/2021

Secondo quanto previsto dalle recenti linee guida per la “didattica digitale integrata (DDI)”, pubblicate da pochi giorni sul sito del MIUR, sembrerebbe riconfermata, anche per il prossimo anno, la misura del Bonus 500 euro docenti.

Gli importi residui riferiti all’anno 2019/2020 potranno dunque essere spesi entro il 31 agosto 2021.

Guide e articoli correlati

Bonus docenti 500 euro, guida aggiornata: chi ne ha diritto, cosa si può comprare e scadenza

Bonus 500 euro anche per l’anno scolastico 2020/2021? Ecco le ultime notizie

Bonus 500 euro: si possono acquistare prodotti finora esclusi. Affrettatevi, scade il 31 agosto

Argomenti: ,