Borsa Milano Archivi - Finanza e Borsa - Investireoggi.it Finanza e Borsa – Investireoggi.it

Borsa Milano

Notizie, approfondimenti ed opinioni su Borsa Milano

Chiusura Borsa Milano: Unicredit e Banco BPM in vetta, Ftse Mib positivo

La Borsa di Milano ha mandato in archivio l'ultima seduta della settimana con il Ftse Mib in progressione dello 0,97%. Grazie al passo in avanti di oggi, Piazza Affari ha cancellato il segno negativo che era emerso nelle sedute precedenti. Alla base del rialzo odierno ci sono stati fattori di

Posizioni corte: novità su Saipem e UBI Banca

Dalle comunicazioni corte in tema di posizioni corte si apprende che Marshall Wace ha aumentato dal 2,17% al 2,22% la posizione corta su UBI Banca; AQR Capital Management ha tagliato la posizione corta su Yoox Net a Porter Group, portandola dall'1,89% all'1,78%; Marshall Wace ha rivisto al ribasso lo short su Saipem, portandolo

Borsa Milano oggi apre in verde, aggiornamento rating Italia in primo piano

La Borsa di Milano, nell'ultima seduta della settimana, ha messo a segno un'apertura di contrattazioni tinta di verde. Dopo pochi minuti dall'avvio degli scambi, infatti, il Ftse Mib sta segnando un rialzo dello 0,21% che cancella, in parte, il rosso emerso ieri al termine di una seduta molto pesante. Tra

Piazza Affari rimbalzerà in apertura? Occhio ad Atlantia e TIM

Dopo il tonfo di ieri, alimentato dalle tensioni tra governo centrale in Spagna e Catalogna, l'apertura di oggi per Piazza Affari e le altre borse europee potrebbe essere positiva, magari in scia agli acquisti per il rimbalzo atteso delle quotazioni. Tra i titoli a cui prestare attenzione c'è Atlantia, dopo

Chiusura Borsa Milano: FCA crolla, male Saipem, Ftse Mib in rosso

Segno rosso senza attenuanti per la Borsa di Milano oggi. A Piazza Affari, infatti, il Ftse Mib ha rimediato una flessione dello 0,99% al termine di una giornata pesante in cui forte è stato l'effetto determinato dalla profonda crisi tra la Spagna e la Catalogna. Il passivo del Ftse Mib

Posizioni corte: novità su Creval e Saipem

Dalle comunicazioni Consob in tema di posizioni corte si apprende che Elliott Capital Advisors ha ridotto la posizione corta su Atlantia, portandola dall'1,16% allo 0,94%; AQR Capital Management ha aperto una posizione corta dello 0,52% sul Creval; AQR Capital Management ha aumentato dall'1,2% all'1,3% la posizione corta su Mediaset; Citadel Europe ha tagliato lo

Banche in profondo rosso e il Ftse Mib allarga oggi il passivo

Segno negativo per la Borsa di Milano a metà seduta. Il Ftse Mib, dopo un'apertura senza grandi variazioni di prezzo, ha progressivamente allargato il passivo e in questo momento sta segnando un calo dello 0,9%. Ad appesantire il paniere di riferimento di Piazza Affari sono le banche con Bper Banca

Azioni da comprare oggi: ecco i titoli su cui conviene investire

Ci sono due buy, comprare, tra i rating assegnati oggi da analisti e broker ad alcune quotate. Le azioni da comprare oggi sono Anima Holding e Eni. Nel primo caso il rating buy è frutto di un upgrade mentre nel secondo caso siamo nell'ambito di una riconferma. Più nel dettaglio,

Borsa Milano oggi: apertura poco mossa, Unipol vola in vetta

Apertura di contrattazioni senza grandi movimenti per la Borsa di Milano. Dopo pochi minuti dall'avvio degli scambi, infatti, il Ftse Mib sta segnando un rialzo frazionale dello 0,08%. Nonostante il clima da "calma piatta" non mancano comunque gli spunti interessanti in avvio di seduta. A prendersi la vetta in avvio

Piazza Affari verso un'apertura in rialzo. Focus su Atlantia

Piazza Affari e le altre borse europee dovrebbero iniziare la seduta odierna con gli indici positivi. Tra i titoli a cui prestare attenzione a Milano ci sarebbe Atlantia, che starebbe studiando un rilancio dell'OPA sulla spagnola Abertis, dopo che la tedesca Acs-Hochtief ha presentato una controfferta di 18,76 euro per

Chiusura Borsa Milano: Saipem maglia nera, bene Prysmian e Ferrari

La seduta di metà settimana si è chiusa per la Borsa di Milano con il Ftse Mib in rialzo di un frazionale 0,08%. Il leggero segno positivo di oggi è la dimostrazione che il mercato azionario italiano non si è imbarcato sul clima di euforia creato già ieri da un