WhatsApp 2017, news: rischio privacy tra bug versione web e localizzazione in real time

Ancora news da WhatsApp 2017 e ancora probemi per quanto concerne la privacy: un bug nella versione web e la localizzazione in realt time. Focus sicurezza.

di , pubblicato il
Ancora news da WhatsApp 2017 e ancora probemi per quanto concerne la privacy: un bug nella versione web e la localizzazione in realt time. Focus sicurezza.

Il problema della privacy è centrale per quanto concerne WhatsApp 2017: l’azienda ha fatto passi da gigante in questo ambito – soprattutto per quanto concerne la sicurezza – eppure è notizia di non molti giorni fa l’hackeraggio di WApp da parte di pirati informatici che avrebbero rubati dati importanti alla CIA. Insomma, che ci sia un problema di sicurezza e di privacy, nell’epoca dei media digitali, non è una scoperta: ma come si sta muovendo WhatsApp 2017 in questo senso? Ecco, allora, la minaccia che corre attraverso WhatsApp Web (la versione per PC) e il nodo della geolocalizzazione in real time.

Qui le ultime due truffe sulla chat di messaggistica istantanea più diffusa al mondo:

WhatsApp 2017: privacy in pericolo con un bug della versione web

WhatsApp ha adottato l’importante protocollo crittografico ‘Signal’, sviluppato e potenziato dalla Open Whisper System, ma evidentemente gli hacker riescono sempre a stare un passo in avanti. Sarebbe, infatti, stato scovato un bug che consente, in maniera abbastanza semplice, l’accesso alle nostre chat e conversazioni, sfruttando la possibilità di utilizzazione del QR Code nella versione WhatsApp Web. Chiaramente, l’hacker di turno deve potersi impadronire del nostro smartphone: in questo modo, si connette alla versione web con il QR Code ed il gioco è fatto – potrà, infatti, avere accesso a tutte le nostre conversazioni e agli eventuali dati che mandiamo via WhatsApp (e che non dovrebbero essere mai inviati in questo modo!). Come difendersi? Se pensiamo che qualcuno possa essersi infiltrato nel nostro account, allora basterà semplicemente recarsi nella sezione ‘Disconnetti da tutti i computer’ della versione per PC. Insomma, sarebbe buona norma farlo di tanto in tanto.

Qui le nostre guide WhatsApp più utili: a proposito di sicurezza, come difendersi se uno spia le chat di un altro contatto da PC o con specifiche app; a proposito diWhatsApp Web, come usarlo da computer, tablet e iPad partendo dai sistemi Android, iPhone e Windows Phone; infine, sempre utile, come cancellare un messaggio dopo averlo inviato.

WhatsApp 2017: ecco la localizzazione in real time – ancora problemi privacy

A qualcuno era già sembrata una violazione della privacy il fatto che WhatsApp avesse iniziato a segnalare quando un contatto è in linea o legge i messaggi, ma la memoria è corta e, dunque, per migliorare l’esperienza di uso (e soprattutto la possibilità di sfruttare le informazioni per costruire il nostro profilo utente/consumatore da vendere alle pubblicità) è in fase beta lo sviluppo della funzione di geolocalizzazione in real time.

In cosa consiste? Semplice: si potrà rendere nota la nostra posizione a uno o più dei nostro contatti (utilizzando, ovviamente, il GPS) e, qualora ci si dimentichi di disattivare l’opzione (che dovrebbe essere attiva di default – ovviamente), per chiunque sarà semplicissimo ricostruire i nostri movimenti. Insomma, qui difendersi è molto semplice: quando arriverà l’aggiornamento WhatsApp 2017 contenente questa nuova funzione, basterà semplicemente disattivarla. Perché anche mentire sulla propria posizione nel ‘mondo’ è questione di privacy. Al di là delle battute, è anche vero che se qualche nostro contatto ha intenzione di studiare le nostre abitudini per un qualsiasi motivo, in questo modo gli renderemo la vita molto più facile. Dunque, davvero attenzione!

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.