Meizu Pro 7 punta sull’originalità: display posteriore e-ink e funzionalità mBack, ma il prezzo è alto

Meizu punta sull'originalità per i suoi top gamma: Meizu Pro7 e Pro 7 Plus avranno un secondo display posteriore e grande scehda tecnica. Prezzo 'alto'.

di , pubblicato il
Meizu punta sull'originalità per i suoi top gamma: Meizu Pro7 e Pro 7 Plus avranno un secondo display posteriore e grande scehda tecnica. Prezzo 'alto'.

L’attesa per il nuovo MeizuPro 7 (e Pro 7 Plus) sta per terminare: i nuovi top gamma saranno presentati alla fine di luglio e la commercializzazione dovrebbe iniziare a partire da 4 agosto. Si tratta di smartphone con scheda tecnica assolutamente di rilievo e con alcune caratteristiche assolutamente originali, per provare a spuntarla in un mercato sempre più difficile, che consistono soprattutto in una soluzione molto particolare, un display secondario, posizionato nel posteriore, con tecnologia e-ink.

Analizziamo tutti i rumors e le news.

Qui, Samsung annuncia la rivoluzione 2018: Galaxy S9 e Galaxy Note 9, news processore (e tanto altro).

Meizu Pro 7: l’originalità al potere, ecco il display secondario e-ink

Non si tratta di un’originalità assoluta, ma sicuramente fa di Meizu Pro 7 un prodotto unico nel 2017. Un display secondario lo presenta, ad esempio, la serie ‘V’ di LG, ma sul nuovo top gamma cinese si tratta di una soluzione comunque differente. Lo smartphone dovrebbe avere una scocca completamente in metallo ma la coverback dovrebbe essere in vetro, così da poter ospitare un secondo discreto display, che scende verticalmente a partire da una posizione poco più in basso del doppio sensore per la fotocamera: la tecnologia è di tipo e-ink e dovrebbe chiamarsi ‘SmartBar’, permettendo un accesso appunto smart a una serie di funzionalità, come il dialer telefonico o la fotocamera, oltre ovviamente a mostrare le notifiche e le informazioni di base, come il meteo e l’ora. Il tutto senza impattare sui consumi della batteria.

Ecco iPhone 8, tutto pronto per la Realtà Aumentata con iGlass? Rumors e immagini.

Meizu Pro 7: una scheda tecnica da top gamma

Ma arriviamo alla scheda tecnica di Meizu Pro 7, così come è stata diffusa dai più recenti rumors. Troviamo innanzitutto, un display AMOLED di 5,2 e 5,5 pollici (versione normale e Plus), ma sulla risoluzione ci sono ancora dubbi se sarà in Full HD o in QHD; il pulsante Home dovrebbe trovarsi in basso e integrare il sensore di tipo biometrico con funzionalità mBack (cioè una gesture per la navigazione). Importante anche la fotocamera posteriore con due sensori, il primo di tipo Sony IMX386 da 12 MegaPixel e il secondo di tipo Sony IMX286 sempre da 12 MegaPixel.

Il processore presenta tecnologia in deca-core e architettura in 10 nanometri, si tratta di Mediatek Helio X30 con 2 core di tipo A73 da 2,8 GHz, 4 core di tipo A53 da 2,2 GHz, e infine altri 4 core di tipo A35 da 2 GHz. Il motore grafico dovrebbe essere IMG 7XTP-MT4 da 820 MHz, mentre le configurazioni RAM+storage dovrebbero essere da 4+32 GB e 6+64 GB.

Qui Huawei P11 sarà potentissimo: rumors dalla Cina, mentre Huawei P10 costa soltanto 438 euro.

Meizu Pro 7: prezzo troppo salato per convincere il mercato

Si tratta di un ottimo smartphone, ma, stando ai feedback che è possibile leggere sulla stampa specializzata, il prezzo di Meizu Pro 7 e Pro 7 Plus è considerato troppo alto. Meizu Pro 7 dovrebbe costare 2.799 yuan (circa 370 euro) nella versione da 4+32 GB, mentre 3299 yuan (circa 440 euro) in quella da 6+64 GB. Meizu Pro 7 Plus dovrebbe avere la variante base a 3299 yuan (sempre circa 440 euro) e quella più avanzata a 3799 yuan (cioè circa 500 euro). Ovviamente, si tratta di prezzi che andranno ricalcolati con dazi e tasse in ogni singolo paese, per cui il costo sarà ancora più alto.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,