Mass Effect Andromeda: scelte morali meno nette e anche il tono della voce avrà una sua importanza

In Mass Effect Andromeda i dialoghi saranno meno netti rispetto alla trilogia originale e potrà essere modulato anche il tono della voce.

di , pubblicato il
Mass Effect Andromeda

Come tutti i videogiocatori fan della saga di Mass Effect sapranno benissimo, i dialoghi sono una delle caratteristiche primarie dell’esperienza del gioco di ruolo targato BioWare. Tramite le scelte dialogiche, infatti, si può decidere se essere un eroe o un rinnegato, salvare la vita o meno ad un compagno d’avventura, approfondire il rapporto con i comprimari o dare adito a degli intrecci amorosi (che spesso finisco in momenti a luci rosse).

Leggi anche Pillars of Eternity 2 si farà, raccolti più di 1,5 milioni: tutti i dettagli sul nuovo gdr.

Mass Effect Andromeda – Eroe e Rinnegato è roba del passato

Anche nel prossimo capitolo della saga, Mass Effect Andromeda in arrivo nei negozi italiani il 23 marzo su PlayStation 4, Xbox One e PC, i dialoghi avranno un ruolo centrale nell’economia del gioco, ma in maniera diversa rispetto al passato.

Il direttore creativo di Mass Effect Andromeda, Mac Walters, intervistato ai microfoni dei colleghi di Official Xbox Magazine, ha spiegato infatti che il sistema di scelte morali (declinati appunto dai dialoghi) non sarà più basato sui modelli di Eroe e Rinnegato, quindi su una separazione netta fra bene e male. Come nella narrativa dinamica vista in The Witcher 3 Wild Hunt, quindi, la morale sarà un elemento molto più magmatico e meno definito ma – soprattutto – più legato ad un compito di approvazione o disapprovazione.

“Rinnegato ed Eroe – spiega Mac Walters – sono due concetti superati. Sono riferimenti pensati per adattarsi al personaggio di Shepard, dunque non aveva più senso mantenerli. Il nuovo sistema di dialogo è maggiormente basato sull’idea di approvare o disapprovare. Nella trilogia originale, potevamo scegliere di agire da Rinnegato, in questo modo si sapeva dove muovere lo stick nel corso della conversazione… non bisognava riflettere, perché ogni volta bastava selezionare la risposta da Rinnegato”.

Ecco Apocalypse Now potrebbe diventare un videogioco: raccolta fondi su Kickstarter.

Anche il tono della voce ha una sua importanza

Una scelta di game design che potrebbe anche innalzare il livello di difficoltà dell’esperienza di gioco, come sottolinea Walters: “Con il nuovo metodo, la scelta cambierà in base alla situazione e al personaggio con cui stiamo dialogando, di conseguenza dovremo essere più attenti a quello che accade nella conversazione.


Altro aspetto importante, non presente nella vecchia trilogia, è il fatto che in Mass Effect Andromeda anche la voce dei personaggi potrà essere modulata in quattro modi. Purtroppo non sono stati dichiarati altri dettagli in merito a questa nuova funzione, e verranno specificati più avanti.

Infine potrebbe interessarti anche Mass Effect Andromeda è stupendo: storia, gameplay e funzionalità multiplayer (video).

Argomenti: