Che interessi danno i buoni fruttiferi postali a maggio 2021, qual è il tasso migliore?

A maggio 2021 che interessi danno i buoni fruttiferi postali? Qual è quello che offre il rendimento annuo lordo migliore?

di , pubblicato il
buoni fruttiferi postali

Che interessi danno i buoni fruttiferi postali a maggio 2021? Questa è una delle domande che si fanno numerosi risparmiatori. Ebbene la risposta è rendimenti non troppo elevati vista la rimodulazione al ribasso effettuata a novembre 2020. Ma qual è il segreto dei buoni, perché piacciono tanto ai italiani? Il motivo è semplice: sono un investimento sicuro a rischio zero, non hanno costi di rimborso, gestione o sottoscrizione a parte gli oneri di natura fiscale e sono garantiti dallo Stato. I buoni, poi, sono emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e garantiti dallo Stato Italiano. Infine gli interessi sono soggetti ad una tassazione del 12,50% mentre i buoni sono esenti dall’imposta di successione. Detto ciò, ecco gli interessi di maggio dei diversi titoli in commercio.

Buoni fruttiferi postali maggio 2021: che interessi danno?

Gli interessi dei buoni fruttiferi postali di Poste Italiane sottoscrivibili a maggio 2021 non sono elevati ma l’investimento non presenta alcun rischio. Ci sono i buoni 3×4 per chi desidera investire fino a 12 anni contando su rendimenti fissi che crescono nel tempo. Con tale tipologia di titolo c’è flessibilità di rimborso in ogni momento ma gli interessi vengono riconosciuti dopo 3,6 e 9 anni. Le condizioni in vigore dal novembre 2020 comunicano che il rendimento effettivo annuo lordo sarà dello 0,10% dopo 3 anni e dello 0,20% dopo 6 anni. Infine dello 0,30% dopo 9 anni e dello 0,50% dopo 12 anni.

Ci sono poi i buoni 4×4 per lunghi investimenti fino a 16 anni. Il rimborso del capitale investito anche in questo caso si può richiedere in ogni momento ma gli interessi solo a partire dalla fine del 4° anno. Prima di tale periodo, infatti, si riceve solo il capitale investito. Il rendimento effettivo annuo lordo dopo 4 anni è dello 0,20%, dopo 8 anni dello 0,30%, dopo 12 anni dello 0,40% e dopo 16 anni dello 0,75%.

Che interessi danno i bfp di maggio 2021?

I buoni ordinari sono prodotti di investimento per chi vuole investire fino a 20 anni. Gli interessi però rispetto a qualche anno fa sono decisamente più bassi. Essi vengono riconosciuti già dopo 1 anno dalla sottoscrizione e dopo ogni due mesi. Vengono corrisposti al rimborso del buono. Il rendimento effettivo annuo lordo parte dello 0,05% del 1° anno per arrivare allo 0,30% del 20° anno.
Ci sono poi i buoni postali 4 anni risparmio semplice che durano 4 anni con flessibilità di rimborso in ogni momento. Si possono sottoscrivere solo attivando un piano di risparmio risparmiosemplice. Il tasso effettivo di rendimento annuo lordo dopo 4 anni è dello 0,25% per il piano standard e dello 0,50% per quello premiale. Per ottenere quest’ultimo tasso si devono raggiungere minimo 24 sottoscrizioni periodiche nel piano di risparmiosemplice.

Leggi anche: Avviso buoni fruttiferi postali cartacei prescritti durante Covid: le novità di Poste Italiane

Buoni postali serie O: l’Abf di Torino premia due risparmiatori
[email protected]

Argomenti: ,