Jaguar Land Rover vince la causa contro il creatore del clone di Evoque

Il gruppo inglese vince la causa contro la casa cinese che aveva copiato la sua Evoque

di , pubblicato il
LandWind X7 clone di Range Rover Evoque

Jaguar Land Rover ha vinto un caso giudiziario di lunga data in Cina contro la ditta che produce una versione fotocopia della Range Rover Evoque. Il Landwind X7, che viene venduto solo in Cina, è diventato famoso in tutto il mondo per essere quasi una replica del popolare SUV britannico. La Cina è ben nota per la creazione di veicoli quasi identici a quelli di produzione occidentale, ma la legge locale ha tradizionalmente reso difficile ai produttori dei modelli originali di interrompere questa pratica.

Il gruppo inglese vince la causa contro la casa cinese che aveva copiato la sua Evoque

Jaguar Land Rover ha descritto la sua vittoria nel caso di concorrenza sleale come una “prima nel settore automobilistico globale”. Il caso è in corso da più di tre anni, essendo iniziato dopo che il Landwind X7 è stato presentato al Motor Show 2015 di Guangzhou. In Cina, il doppione ha un prezzo pari a circa 16 mila euro, molto meno dei quasi 50 mila euro dell’Evoque originale.

La decisione emessa dal tribunale distrettuale di Chaoyang di Pechino ha stabilito che Range Rover Evoque ha cinque caratteristiche uniche che sono state copiate direttamente nella X7 costruita dalla Jiangling Motor Corporation (JMC) e che la somiglianza dei due veicoli ha portato a una diffusa confusione nei consumatori. La corte ha stabilito che tutte le vendite, la produzione e la commercializzazione dell’X7 devono cessare immediatamente. Il tribunale ha anche chiesto che Jaguar Land Rover riceva un risarcimento.

Leggi anche: Nuova Land Rover Discovery Sport: il lancio avverrà la prossima estate

Jaguar Land Rover

Jaguar Land Rover

Leggi anche: Jaguar J-Pace debutta nel 2021, il maxi suv pronto a sfidare Porsche Cayenne

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: