Valute estere, online le medie dei cambi di marzo 2021

L’aggiornamento mensile è necessario nei casi previsti dal Tuir in cui si fa riferimento a componenti del reddito espressi in valuta estera.

di , pubblicato il
cartelle-agenzia-entrate

L’Agenzia delle entrate, con il provvedimento del 9 aprile 2021, ha pubblicato le medie dei cambi delle valute estere per il mese di marzo 2021, calcolati a titolo indicativo dalla Banca d’Italia sulla base di quotazioni di mercato.
La tabella contenuta nel provvedimento riporta:

  • le medie dei cambi;
  • il nome dello Stato;
  • la moneta di riferimento.

Per le valute evidenziate con l’asterisco i dati sono rilevati contro euro nell’ambito del Sebc (Sistema europeo di banche centrali).

Aggiornamento mensile dei Cambi esteri, a cosa servono

L’aggiornamento mensile è necessario nei casi previsti dal Tuir in cui si fa riferimento a componenti del reddito espressi in valuta estera: corrispettivi, proventi, spese e oneri.
In particolare, il Titolo I (“Imposta sul reddito delle persone fisiche”) e Titolo II (“Imposta sul reddito delle società”) del Testo unico delle imposte sui redditi (TUIR) prevede che l’Agenzia delle entrate accerti e pubblichi ogni mese, attraverso un nuovo provvedimento, le medie dei cambi delle valute estere calcolati dalla Banca d’Italia sulla base di quotazioni di mercato.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,