Tessera sanitaria: cosa fare in caso di furto, smarrimento o deterioramento?

La nuova guida dell’Agenzia delle entrate spiega cosa fare per richiedere una nuova tessera sanitaria dopo il suo smarrimento.

di , pubblicato il
Tessera Sanitaria Guida

L’agenzia delle entrate ha da poco pubblicato il Vademecum alla tessera sanitaria, aggiornata al mese di febbraio 2022. Si tratta di una guida completa con cui l’Agenzia delle entrate fornisce utili chiarimenti in merito a tutto ciò che riguarda questo importante documento. Ad esempio, come richiederne un duplicato, come comportarsi se è in scadenza, cosa fare se la tessera contiene errori e molto altro ancora.
La guida spiega anche come richiedere una nuova tessera sanitaria a seguito di smarrimento, deterioramento o furto. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Cosa fare in caso di furto, smarrimento o deterioramento della Tessera Sanitaria?

Come già detto in apertura, l’Agenzia delle entrate ha da poco pubblicato una guida completa alla tessera sanitaria, fornendo utili chiarimenti, fra gli altri, anche su come richiedere un nuovo documento in caso di furto, smarrimento o deterioramento dello stesso.
Se la tessera sanitaria viene smarrita, rubata o si deteriora, si legge nella guida dell’Agenza delle entrate aggiornata al mese di febbraio 2022, è possibile chiedere l’emissione di una nuova tessera.


Nei primi due casi (furto o smarrimento) è necessario presentare denuncia alle autorità competenti.
Per la richiesta della nuova tessera sono disponibili diverse modalità:

  • on line, sul sito dell’Agenzia delle entrate;
  • con e-mail o Pec all’Agenzia delle entrate;
  • presso un qualunque ufficio dell’Agenzia delle entrate;
  • mediante richiesta alla propria ASL;
  • attraverso il servizio web sul portale “Sistema tessera sanitaria

 

Guide e articoli correlati

Argomenti: ,