Si può usare il bonus terme in due strutture convenzionate diverse restando nei 200 euro?

A partire da ottobre 2021 si potrà beneficiare del Bonus Terme, incentivo che prevede un rimborso al 100% delle spese, con un tetto massimo di 200,00 euro a persona senza ISEE.

di , pubblicato il
A partire da ottobre 2021 si potrà beneficiare del Bonus Terme, incentivo che prevede un rimborso al 100% delle spese, con un tetto massimo di 200,00 euro a persona senza ISEE.

Al via il Bonus terme: si tratta del nuovo incentivo statale per l’acquisto di servizi termali, istituito con decreto del MISE pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 agosto 2021.

Il Governo Draghi ha stanziato ben 53 milioni di euro per incentivare la ripresa dei servizi e delle cure termali da parte dei singoli cittadini.

A partire da ottobre 2021 si potrà beneficiare del Bonus Terme, incentivo che prevede un rimborso al 100% delle spese, con un tetto massimo di 200,00 euro a persona senza ISEE.

Sul sito del MISE è possibile reperire l’elenco degli istituti termali convenzionati.

Nel frattempo, molti lettori di Investire Oggi ci chiedono se il bonus terme si possa utilizzare in due strutture convenzionate diverse, beneficiando al contempo del voucher da 200,00 euro.

Bonus Terme: si può utilizzare in due strutture diverse?

Il bonus terme permette di coprire il 100% del costo sostenuto per i servizi termali, fino ad un massimo di 200 euro.

Si tratta di un buono, fruibile presso le strutture termali convenzionate, che partecipano all’iniziativa, che poi otterranno un rimborso pari alla cifra utilizzata.

Ogni beneficiario potrà usare il voucher una sola volta, quindi, il buono non può essere utilizzato in due strutture diverse in due volte.

Esso spetta a chi non fruisce già di servizi a carico del SSN o di ulteriori benefici riconosciuti da altri enti. Il buono non costituisce reddito imponibile.

Bonus Terme: elenco delle strutture convenzionate aderenti

L’elenco delle strutture aderenti verrà pubblicato sul sito del MiSE e di Invitalia.

Quindi ad oggi non c’è ancora un elenco di istituti termali che permettono di beneficiare del bonus.

Stando a quanto dichiarato da Federterme le operazioni dovrebbero concludersi indicativamente entro metà ottobre.

Successivamente verranno fornite ulteriori indicazioni sulle modalità di prenotazione da seguire per ottenere il voucher.

Bonus Terme: Come richiedere il voucher?

Sono 53 milioni le risorse stanziate fino ad esaurimento dei fondi. Pertanto, bisogna essere celeri ad effettuare le prenotazioni.

Per aderire a questa iniziativa, bisogna prenotare uno dei servizi di stabilimenti termali convenzionati.

Una volta prenotato, lo stabilimento rilascia l’attestato con validità di 60 giorni dalla sua emissione.

I voucher disponibili saranno circa 250.000, secondo quanto dichiarato dal Presidente di Federturismo Confindustria Massimo Caputi.

Argomenti: