Pensione quota 100 con 62 anni di età: è possibile?

Si può accedere alla quota 100 utilizzando la somma 62 anni e 38 anni di contributi?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Si può accedere alla quota 100 utilizzando la somma 62 anni e 38 anni di contributi?

Salve, ho letto il suo bellissimo articolo sulle pensioni su Investireoggi e vorrei porle una domanda: ho 59 anni e ho 35 anni di contributi, fra un anno nel 2019 compiendo 60 anni vorrei pagarmi personalmente i tre anni di contributi per arrivare a quota 100. Perciò a 62 anni potrei andare in pensione? 

 

Pur versando contributi volontari non potrebbe accedere alla quota 100 nelle attuali condizioni. Le ipotesi di governo, infatti, prevedono per il pensionamento con la quota 100 (a meno che non vengano rettificati i requisiti richiesti) 64 anni di età unitamente a 36 anni di contributi. 64 + 36 è l’unica somma che sia prevista al momento per accedere al beneficio, sottolineando, però, che non essendoci un decreto attuativo che spieghi accesso e domanda tutto potrebbe cambiare nei prossimi mesi.

In ogni caso, se anche fosse autorizzato al versamento dei contributi volontari, non potrebbe versare i 3 anni di volontari di cui parla in 2 anni (dai 60 ai 62 anni di età) perché tali contributi vanno versati in tempo reale con cadenza trimestrale così come stabilito dall’Inps.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti età pensionabile e calcolo, News pensioni, Pensioni anticipate

I commenti sono chiusi.