Nuovo Bonus 500 euro Docenti: disponibile da oggi, 27 settembre

A partire da oggi, 27 settembre, l’applicazione “carta del docente” è aperta per consentire la gestione del bonus 500 euro.

di , pubblicato il
Pensione docenti precari

A partire dalle ore 15 di oggi, 27 settembre, è nuovamente disponibile la piattaforma per consentire la gestione del bonus 500 euro docenti. È quanto stato reso noto sul sito cartadeldocente.it.

Anche quest’anno, dunque, il beneficio per gli insegnati è stato riconfermato. Ricordiamo che soltanto qualche mese fa, in parlamento era stata proposta la riduzione del fondo ad esso spettante e la diminuzione dell’importo del bonus stesso a 375 euro. Riduzione che, molto probabilmente, è stata soltanto rimandata ai prossimi anni. Vediamo dunque come richiedere il nuovo bonus e cosa succede ai residui dello scorso anno scolastico.

Bonus 500 euro docenti, cos’è e a chi spetta

Il bonus 500 euro (carta docenti), sostanzialmente, consiste in un buono acquisto del valore di 500 euro a favore dei docenti di ruolo a tempo indeterminato delle Istituzioni scolastiche statali, sia a tempo pieno che a tempo parziale, compresi i docenti che sono in periodo di formazione e prova, i docenti in posizione di comando, distacco, fuori ruolo o altrimenti utilizzati, i docenti nelle scuole all’estero, delle scuole militari.

Il bonus 500 euro può essere speso soltanto per l’acquisto di determinati beni e servizi, come:

  • libri e riviste;
  • ingressi nei musei;
  • biglietti per eventi culturali;
  • Biglietti per teatro e cinema;
  • iscrizioni a corsi di laurea e master universitari;
  • corsi per attività di aggiornamento, svolti da enti qualificati o accreditati presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca,
  • e molto altro ancora.

Il contributo permette ai docenti di usufruire delle somme accreditate fino a 2 anni scolastici successivi.

Come già detto in apertura, quest’anno si temeva un taglio del bonus 500 euro docenti, Si parlava di una riduzione del bonus a 370 euro l’anno.

Riduzione che non c’è stata ma che, molto probabilmente, è stata soltanto rimandata ai prossimi anni.

Carta docenti, riaperta la piattaforma “carta del docente” con il nuovo contributo

A partire da oggi 27 settembre, dunque, “l’applicazione carta del docente” viene nuovamente aperta per consentire la gestione del bonus 500 euro. Nell’avviso del Ministero, è stato precisato che ai portafogli dei docenti saranno attribuiti anche i residui relativi all’anno scolastico 2021 – 2022.

Dunque, alla riapertura della piattaforma, i docenti avranno a disposizione il bonus 500 euro del 2022 – 2023 e le eventuali somme non spese relative al contributo del 2021 – 2022. Quest’ultimo potrà essere speso fino al 31 agosto 2023.

Ciascun insegnante in possesso di Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) può accedere ai bonus previsti dallo stesso sito “cartadeldocente.it”. Da qui, è inoltre possibile consultare la composizione del proprio borsellino elettronico attraverso la specifica funzione di “storico portafoglio”.

Argomenti: , ,