Invio CU 2021 a novembre: ecco chi può farlo senza sanzioni

Alcune CU 2021 possono essere inviate al fisco nel mese di novembre. Si tratta di quelle non necessarie alla dichiarazione redditi precompilata

di , pubblicato il
Invio CU 2021 a novembre: ecco chi può farlo senza sanzioni

In scadenze, il prossimo mese di novembre, l’invio delle CU 2021 dei lavoratori autonomi. Si tratta delle Certificazioni Uniche riferite all’anno d’imposta 2021, non necessarie alla predisposizione della Dichiarazione dei redditi precompilata 2021.

Scadenza CU 2021 del lavoratore dipendente

Ricordiamo, infatti, che per le CU 2021 che certificano i compensi corrisposti e le ritenute operate nell’anno d’imposta 2020 e necessarie per predisporre il Modello 730/2021 precompilato (ad esempio la Certificazione Unica 2021 dei lavoratori dipendenti), il legislatore ha previsto le seguenti scadenze:

    • consegna al lavoratore entro il 16 marzo 2021
    • invio all’Agenzia delle Entrate entro il 16 marzo 2021.

Il termine di invio delle Certificazioni Uniche dei lavoratori autonomi

Diverso, invece, è il discorso per le CU 2021, redditi di lavoro autonomo, non necessarie per il Modello 730/2021 precompilato (ad esempio la Certificazione Unica 2021 da consegnare ai liberi professionisti). In tal caso:

  • consegna al lavoratore entro il 16 marzo 2021
  • invio all’Agenzia delle Entrate entro il termine di scadenza del Modello 770/2021.

Poiché la scadenza del Modello 770/2021 cade il 31 ottobre 2021, che è domenica e dato che il 1° novembre è la festività di Ognissanti, la scadenza slitta al 2 novembre 2021.

L’invio all’Agenzia delle Entrate delle CU può essere fatto direttamente da chi le rilascia oppure tramite intermediario incaricato. Si tenga, inoltre presente che la predetta scadenze del 2 novembre 2021 potrebbero essere oggetto di eventuale proroga da parte del legislatore.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,