Giorni contati per la dichiarazione dei redditi 730 “fai da te”

Nella dichiarazione precompilata sono già inseriti i dati su redditi, ritenute, versamenti e numerose spese detraibili o deducibili.

di , pubblicato il
Dichiarazione precompilata 2021: rimborsi e versamenti

Il prossimo giovedì 30 settembre scade il termine per presentare la precompilata 2021.

Quest’anno, chi non possiede le credenziali rilasciate dall’amministrazione finanziaria o non le ha ancora scadute potrà accedere alla precompilata 2021 tramite il Sistema pubblico di identità digitale (Spid), la Carta nazionale dei servizi (Cns) o la Carta d’identità elettronica (Cie).  Queste chiavi, lo ricordiamo, dal 1° ottobre 2021 sostituiranno i diversi pin assegnati da ciascuna amministrazione pubblica.

Dichiarazione Precompilata 2021

Nella dichiarazione precompilata dall’Agenzia sono già inseriti i dati su redditi, ritenute, versamenti e numerose spese detraibili o deducibili. Il contribuente potrà semplicemente:

  • accettare la dichiarazione senza fare modifiche;
  • rettificare i dati non corretti
  • integrare la dichiarazione per inserire altre spese deducibili o detraibili
  • inviare la dichiarazione direttamente all’Agenzia delle entrate.

Per maggiori informazioni, sul sito dell’Agenzia delle entrate è stata pubblicata una guida completa alla precompilata 2021, nonché un video tutorial sul proprio canale youtube che illustra, passo dopo passo, gli step da seguire fino all’invio definitivo.

I vantaggi della dichiarazione “fai da te”

Oltre ad un vantaggio di tipo pratico (la dichiarazione è già completa, bisogna soltanto verificare l’esattezza dei dati inseriti dall’Agenzia delle entrate e, se necessario, integrarli o modificarli), il contribuente può usufruire di importanti vantaggi sui controlli.

Prima il contribuente autodichiarava i propri redditi, gli oneri detraibili e deducibili e poi l’Agenzia li controllava. Oggi, i contribuenti che accettano direttamente la dichiarazione proposta dall’Agenzia o la modificano tramite intermediari fiscali, con il visto di conformità, sono esclusi dai controlli documentale da parte dell’Agenzia.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,