Come ottenere l’importo massimo del bonus mobili: cosa bisogna inserire nella dichiarazione dei redditi

Per le spese sostenute nel 2020 e riferite al bonus mobili, l’importo massimo da riportare in dichiarazione redditi 2021 è 10.000 euro

di , pubblicato il
Come ottenere l'importo massimo del bonus mobili

Lo sgravio fiscale per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici (c.d. bonus mobili) per le spese fatte nel 2021 spetta a condizione che l’intervento di ristrutturazione edilizia sia iniziato non prima del 1° gennaio 2020.

Così come per le spese fatte nel 2020 il bonus spetta a condizione che l’intervento di ristrutturazione edilizia sia iniziato non prima del 1° gennaio 2019.

Bonus mobili: il limite massimo di spesa

Ricordiamo che, il bonus mobili si sostanzia in una detrazione IRPEF del 50% da godere in 10 quote annuali di pari importo. Il beneficio spetta solo laddove il contribuente stia effettuando anche lavori di ristrutturazione per i quali gode della relativa detrazione (bonus ristrutturazione).

La manovra di bilancio 2021 ha innalzato, per il bonus mobili, il limite di spesa massimo da 10.000 euro a 16.000 euro. Quindi:

  • per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2020, il limite massimo di spesa è 10.000 euro (detrazione massima spettante 5.000 euro)
  • con riferimento alle spese fatte dal 1° gennaio 2021, il limite massimo di spesa è 16.000 euro (detrazione massima spettante 8.000 euro).

Limite massimo di spesa in dichiarazione redditi 2021

Detto ciò, con riferimento all’importo massimo detraibile, occorre tener presente la seguente regola fondamentale:

  • per gli acquisti di mobili ed elettrodomestici effettuati nel 2020 e riferiti a lavori realizzati nel 2019, o iniziati nel 2019 e proseguiti nel 2020, la detrazione deve essere calcolata su un importo complessivo non superiore a 10.000 euro, al netto delle spese sostenute nel 2019 per le quali si è già fruito dell’agevolazione
  • per gli acquisti del 2021, riferiti a lavori realizzati nel 2020, o iniziati nel 2020 e proseguiti nel 2021, la detrazione va calcolata su un importo massimo di 16.000 euro, al netto delle spese sostenute nel 2020 per le quali si è fruito del bonus.

Questo significa che se nel 2020 risultano sostenute, ad esempio, spese per acquisto di mobili per euro 15.000 (superiore al limite massimo), nel Modello 730/2021 o Modello Redditi Persone Fisiche 2021 (riferiti all’anno d’imposta 2020) occorre indicare l’importo massimo di 10.000 su cui poi si gode della detrazione del 50% (5.000 euro) da ripartire in 10 quote annuali di pari importo (500 euro per anno).

Si tenga presente che per il bonus mobili non è ammessa opzione per sconto in fattura o cessione del credito.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,