Congedo straordinario retribuito legge 104 anche per contratti a tempo determinato

Quando è possibile fruire del congedo straordinario se si lavora con contratto a tempo determinato? Vediamo quando conviene e come fare.

di , pubblicato il
assistenza familiare legge 104 e part-time

Salve, lavoro in una scuola con un contratto a t.d. Mia moglie é affetta 
da una grave malattia attualmente usufruisci della legge 104, oltre ai 
tre giorni posso usufruire di un periodo continuativo di due o tre mesi. 
Vorrei se si puó fare la richiesta.

Grazie per la risposta.

Congedo straordinario retribuito

I lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato che assistono familiari con handicap in base alla legge 104 articolo 3 comma 3 possono richiedere, oltre ai 3 giorni di permessi mensili regolati dalla stessa legge, anche un congedo straordinario retribuito della durata massima di due anni per una sola volta nella vita lavorativa.

Tale congedo sarà coperto da un’indennità pari all’ultima retribuzione ricevuta il mese precedente il congedo stesso (l’indennità si baserà solo sulla retribuzione ordinaria e non su elementi straordinari della stessa).

La durata del congedo, come abbiamo detto, può essere per un massimo di 2 anni nella vita lavorativa del richiedente. Possono richiederlo lavoratori con contratto a tempo indeterminato (ed in questo caso possono fruire del congedo liberamente per la durata dei 2 anni anche consecutivamente) e i lavoratori a tempo determinato.

Per i lavoratori a tempo determinato, però, la durata del congedo straordinario non può superare la durata del contratto a tempo determinato. Questo, ovviamente, non toglie che al successivo contratto, sia a tempo determinato che a tempo indeterminato, possano fruire della restante parte di congedo straordinario non fruito (fino ad un massimo di 2 anni).

Nel suo caso, quindi, che intende fruire di un paio di mesi di congedo straordinario, può benissimo presentare richiesta, tenendo presente che di solito per essere accolta tale richiesta impiega all’incirca 60 giorni (se ha un contratto al 30 giugno potrebbe fruire di poco meno di un mese di congedo per quest’anno, ma se è chiamato a coprire supplenze annuali ogni anno potrebbe pensare di fruire di più mesi di congedo direttamente il prossimo anno attivandosi non appena firma il contratto).

Il congedo straordinario, inoltre, può essere fruito anche in maniera frazionata a giorni, settimane e mesi e non necessariamente per due anni consecutivi.

La invito, pertanto, a leggere i seguenti approfondimenti nei quali può capire anche come fruire del congedo straordinario senza perdere nel corso del mese il diritto ai 3 giorni di permessi 104:

Congedo straordinario retribuito insegnante tempo determinato

Congedo straordinario retribuito e permessi 104: quando sono cumulabili

Permessi legge 104 e cumulo con congedo straordinario frazionato

 

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , ,