Cashback 2022 in salita, intanto arriva il pagamento del super bonus da 1.500 euro

Per la Manovra 2022 i soldi a disposizione sono pochi e il Bonus Cashback è una misura costosa e, al tempo stesso, sacrificabile.

di , pubblicato il
cashback

In questi giorni si sta tanto parlando del bonus cashback e delle possibili modifiche per renderlo più efficace e meno caro. Ad ogni modo, secondo alcune indiscrezioni, i tecnici del governo starebbero anche valutando l’ipotesi di eliminarlo del tutto. Per la Manovra 2022 i soldi a disposizione sono pochi e il cashback è una misura sacrificabile.

Inoltre, tra pochi giorni, dovrebbero arrivare i pagamenti dei vincitori del super bonus cashback, il premio da 1.500 euro a favore dei primi 100 mila partecipanti al programma che durante il primo semestre abbiano effettuato il maggior numero di transazioni. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Bonus Cashback, sarà eliminato del tutto?

Si fa sempre più larga l’ipotesi di un addio definitivo del bonus cashback. La questione è sempre la stessa, per la Manovra 2022 i soldi a disposizione sono pochi e il cashback è una misura costosa e, al tempo stesso, sacrificabile.

I tecnici del governo avrebbero ipotizzato alcune modifiche in modo da rendere la misura meno cara, come ad esempio l’introduzione di una soglia reddituale per poter partecipare al programma cashback, ma non viene escluso il taglio drastico.

L’ex premier e leader del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte, attraverso un recente post, ha dichiarato quanto segue:

“il cashback è una misura che può essere rivista ma è essenziale per contrastare l’evasione e incrementare i pagamenti digitali e quindi i consumi a beneficio dei negozi delle nostre città”, e si auspica un ritorno della misura al più presto.

Quando arrivano i pagamenti del super bonus?

Il decreto-legge numero 99 del 30 giugno 2021 ha previsto lo slittamento della data di accredito del super bonus cashback, il quale sarà erogato solamente entro il 30 novembre 2021.

Il governo, sostanzialmente, ha voluto dare la possibilità ai tanti partecipanti al programma di presentare un ricorso entro i 120 giorni dalla fine del semestre per dimostrare di aver effettuato delle transazioni che non sono state conteggiate all’interno dell’app IO, oppure per quelle transazioni eliminate perché ritenute non valide ai fini del programma.

Molte delle transazioni sospette sono già state annullate, ma bisognerà attendere l’esito dei possibili ricorsi. Dunque, ai vincitori del programma saranno accreditati i 1.500 euro del super bonus cashback già dal prossimo mese di novembre.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,