Bonus e proroghe decreto Sostegni bis, le ultimissime dagli incentivi auto alle scadenze fiscali

Bonus e proroghe decreto Sostegni bis, le ultimissime dagli incentivi auto alle scadenze fiscali. Grosse novità dall'eco-bonus alle partite Iva. Ecco tutto quello che c'è da sapere, anche per pagare le tasse senza sanzioni pure solo dopo il ritorno dalle ferie.

di , pubblicato il
Bonus e proroghe decreto Sostegni bis, le ultimissime dagli incentivi auto alle scadenze fiscali

Tra bonus e proroghe decreto Sostegni bis, le ultimissime dagli incentivi auto alle scadenze fiscali. Perché ieri la Camera dei Deputati ha approvato la fiducia al decreto. E perché le tempistiche per la conversione in legge sono strettissimi, e precisamente entro il 25 luglio del 2021 in accordo con quanto è stato riportato dal sito IlSole24Ore.com.

Con il decreto Sostegni bis che è quindi in dirittura d’arrivo, ecco allora quali sono alcuni dei provvedimenti più attesi. Da chi deve rottamare la vecchia auto per acquistarne una nuova. A chi con trepidazione sta aspettando uno spostamento in avanti dei termini per il pagamento delle imposte.

Bonus e proroghe decreto Sostegni bis, le ultimissime dagli incentivi auto alle scadenze fiscali

Per quel che riguarda il sostegno al settore dell’auto, con il decreto Sostegni bis arriva la proroga dell’eco-bonus fino al 31 dicembre del 2021. Con la novità che è rappresentata dal bonus auto pure per le vetture usate, ma a patto che queste siano di classe Euro 6. E che l’acquisto avvenga con la contestuale rottamazione di un veicolo vecchio di almeno 10 anni. Così come riportato in questo articolo.

Per le partite Iva, ed in particolare per 4,3 milioni di contribuenti rientranti nelle cosiddette pagelle fiscali, arriva la proroga. Per il saldo e primo acconto delle imposte dirette ed Irap, infatti, c’è la proroga fino al 31 agosto. Ma in realtà si potrà pagare entro il 15 settembre del 2021 senza l’applicazione di maggiorazioni.

Scadenze Rottamazione ter e Saldo e stralcio, ecco la super proroga estiva

Il decreto Sostegni bis, inoltre, introduce e istituisce non solo una proroga estive per le partite Iva con le pagelle fiscali.

Ma pure per i contribuenti che, avendo debiti pregressi con il Fisco, per il pagamento si sono avvalsi di misure di definizione agevolata.

Nel dettaglio, slittano al 2 agosto del 2021 le scadenze Rottamazione ter e Saldo e stralcio per le rate che sono scadute il 28 febbraio ed il 31 marzo del 2020. La rata del 31 maggio del 2020 slitta al 31 agosto 2021. E così via fino alle rate di febbraio, marzo, maggio e luglio del 2021 che si potranno pagare entro il prossimo 30 novembre.

Argomenti: