Bonus Bicicletta: ci siamo, in arrivo i nuovi rimborsi

Con questi ultimi rimborsi volge a conclusione il Programma sperimentale per la mobilità sostenibile (Bonus Bicicletta).

di , pubblicato il
voucher-bonus-bici

Si avvia alla conclusione, con gli ultimi bonifici in fase di verifica da parte della Consap, anche la seconda e ultima fase del programma sperimentale per la mobilità sostenibile 2020. È quanto reso noto dal Ministero della Transizione ecologica (ex ministero dell’Ambiente), con un comunicato stampa del 9 marzo 2021. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Bonus Bicicletta, stanno per concludersi i nuovi rimborsi
  1. Bonus bicicletta
  2. Gli esclusi di novembre
  3. Ultimi bonifici e conclusione del piano

Bonus bicicletta

Il bonus bicicletta (o bonus mobilità) consiste in un contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta (in misura non superiore a euro 500) per l’acquisto di:

  • biciclette, o altri veicoli per la mobilità personale, acquistati tra il 4 maggio e il 2 novembre 2020;
  • servizi di mobilità condivisa a uso individuale escluse le autovetture (scooter sharing, bike sharing ecc.).

Il bonus bicicletta poteva essere erogato tramite due distinte modalità:

  1. chi ha acquistato un bene o servizio di mobilità previsto dal decreto, fino al giorno prima dall’attivazione della piattaforma (quindi fino al 2 novembre) riceve il rimborso del bonus bicicletta tramite bonifico.
  2. chi, invece, non ha acquistato il relativo bene o il servizio di mobilità entro il 3 novembre 2020, poteva ottenere un “Voucher mobilità” da consegnare al negoziante, il quale sarà poi rimborsato dal Ministero.

Gli esclusi di novembre

Per tutti i soggetti che, pur avendo acquisto beni e servizi incentivati dal Programma Sperimentale Buono mobilità tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020, non sono riusciti ad accedere al beneficio durante la prima tranche di erogazione del Bonus, si apriva una seconda finestra di prenotazione tra il 14 gennaio e il 15 febbraio 2021.

Il Ministero della Transizione ecologica (ex ministero dell’Ambiente), con un comunicato stampa del 9 marzo 2021, rende noto che anche questa seconda e ultima fase del programma sperimentale per la mobilità sostenibile 2020 si avvia alla conclusione.

Gli ultimi bonifici, in questi giorni, sono in fase di verifica da parte della Consap.

Ultimi bonifici e conclusione del piano

Questa finestra di rimborsi, si legge nel comunicato del Ministero, “ha riguardato 104.985 cittadini”.

Ad oggi sono state elaborate e liquidate tutte le richieste pervenute per un valore complessivo di oltre 31,5 milioni.

Rimangono in sospeso gli ultimi 150 bonifici, stornati per un errore di inserimento dei dati, che al momento sono al vaglio della Consap per le necessarie verifiche.

Per quanto riguarda gli esercenti, ad oggi, sono state liquidate circa 12.200 fatture pari a oltre 60 milioni di euro.

Con questi ultimi rimborsi si chiude, dunque, il programma sperimentale per la mobilità sostenibile (bonus bicicletta).

Argomenti: ,