Bonus 500 euro pc, tablet e internet. Abbiamo una data: le domande partiranno dal 20 settembre

Secondo le ultime indiscrezioni, la presentazione delle domande per il Bonus 500 euro pc, tablet e internet dovrebbe essere molto vicina, si parla del 20 settembre.

di , pubblicato il
Secondo le ultime indiscrezioni, la presentazione delle domande per il Bonus 500 euro pc, tablet e internet dovrebbe essere molto vicina, si parla del 20 settembre.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con un comunicato stampa del 2 settembre, ha reso noto importanti novità in merito al bonus 500 euro pc, tablet e internet.

L’agevolazione sarà gestita interamente da Infratel Italia (Infrastrutture e Telecomunicazioni per l’Italia S.p.A.): una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico che fa parte del Gruppo Invitalia e soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo.

La misura sarà riservata agli operatori di telecomunicazioni e gli utenti finali dovranno interfacciarsi direttamente con essi.

Resta da capire quali saranno le tempistiche dell’intero iter. Al riguardo, ad oggi, non è stata rilasciata alcuna comunicazione ufficiale. Ad ogni modo, secondo le ultime indiscrezioni, la presentazione delle domande dovrebbe essere molto vicina, si parla del 20 settembre.

Voucher fino a 500 euro

Il bonus, sostanzialmente, consiste in un voucher per l’acquisto di pc, tablet e connettività internet. Vi saranno dei paletti d’accesso in base al reddito del nucleo familiare.

È ancora presto per parlare delle modalità di fruizione del bonus, ad ogni modo, secondo quanto rivelato dalla stessa Infratel Italia, il bonus 500 euro dovrebbe essere così strutturato:

  • Un voucher da 500 euro (200 euro per la connettività internet + 300 euro per internet e pc in comodato d’uso) per le famiglie con un ISEE inferiore a 20 mila euro;
  • Un voucher da 200 euro per la connettività internet ad almeno 30 Mbps per le famiglie con ISEE inferiore a 50 mila euro.
  • un contributo da 500 euro fino a 2.000 euro per le imprese, in base alla tipologia di rete presente nelle relative sedi.

Chi può farne richiesta?

Secondo quanto comunicato dallo stesso MISE: “la misura sarà riservata agli operatori di telecomunicazioni. Gli utenti finali, beneficiari del voucher dovranno interfacciarsi direttamente con gli operatori (che si saranno preventivamente registrati al portale) utilizzando i consueti canali di vendita”.

Gli utenti finali, dunque, potrebbero presentare le relative domande agli stessi operatori di telecomunicazioni già a partire dal 20 settembre. A breve ci si attende la pubblicazione di un comunicato ufficiale.

Articoli correlati

Si chiama Bonus 500 euro pc, tablet e internet, ma può arrivare fino a 2.000 euro. Ecco come

Bonus 500 euro pc, tablet e internet, le richieste partiranno dagli operatori e non dagli utenti

Argomenti: ,