Acquisto TV e canone RAI con 104

Tra i sussidi ammessi a godere di agevolazioni fiscali legge 104 rientrano quelli volti a facilitare l’accesso all’informazione e alla cultura

di , pubblicato il
Acquisto TV e canone RAI con 104

Chi ha la legge 104 può fruire di qualche agevolazione per l’acquisto della TV, come ad esempio l’IVA agevolata del 4% oppure no? Inoltre, è prevista qualche esenzione dal pagamento del canone RAI?

Vediamo cosa prevede il legislatore in merito a queste due casistiche.

L’acquisto della TV per il possessore della legge 104

L’ordinamento del nostro Paese, riconosce una detrazione IRPEF del 19% e l’applicazione dell’IVA al 4% (invece che del 22%) sulle spese sostenute

per l’acquisto di sussidi tecnici e informatici rivolti a facilitare l’autosufficienza e l’integrazione delle persone con disabilità di cui all’articolo 3 della legge n. 104/1992.

Al fine i godere delle citate agevolazioni fiscali, deve trattarsi, comunque, di sussidi da utilizzare a beneficio di persone limitate da menomazioni permanenti di natura motoria, visiva, uditiva o del linguaggio e per conseguire una delle seguenti finalità:

  • facilitare
    • la comunicazione interpersonale
    • l’elaborazione scritta o grafica
    • il controllo dell’ambiente
    • l’accesso all’informazione e alla cultura
  • assistere la riabilitazione.

Il televisore può farsi rientrate tra i sussidi che permettono al disabile di “facilitare l’accesso all’informazione ed alla cultura”.

La documentazione per l’IVA agevolata ed il canone RAI

Si tenga, comunque, presente che al fine di godere dell’IVA agevolata al 4% sul televisore occorre consegnare al venditore copia del certificato attestante l’invalidità funzionale permanente rilasciato dall’azienda sanitaria locale competente o dalla Commissione medica integrata, da cui si evince il collegamento funzionale tra la disabilità ed il televisore che si acquista.

Se da questi certificati non risulta il citato collegamento funzionale, è necessario esibire anche una copia della certificazione rilasciata dal medico curante contenente l’attestazione richiesta per l’accesso al beneficio fiscale.

Per il canone RAI, invece, non è prevista nessuna agevolazione. Anche il titolare della legge 104, se possiede il televisore, deve pagare il canone. Uno dei casi in cui è possibile avere esenzione, ad esempio, è quello in cui questi è ricoverato in casa di riposo. In tale ipotesi è possibile inviare all’Agenzia delle Entrate il modello di dichiarazione sostitutiva di non detenzione (compilando il quadro A), in cui si dichiara di non possedere alcun televisore.

Potrebbero anche interessarti anche:

Argomenti: ,