Macroeconomia Archivi - Finanza e Borsa - InvestireOggi.it Finanza e Borsa – InvestireOggi.it

Macroeconomia

Notizie, approfondimenti ed opinioni su Macroeconomia

Macro Usa: boom fiducia consumatori a giugno

Buone notizie dall'economia americana. L'indice relativo alla fiducia dei consumatori Usa si è attestato nel mese di giugno a quota 118,9 punti, dato che si confronta coi i 117,6 punti del mese di maggio. Gli analisti si attendevano una flessione a 116 punti. Nonostante la buona indicazione rappresentata da questo dato

Immobiliare Usa: indice S&P/Case-Shiller delude le attese ad aprile

Indicazioni al di sotto delle attese per il mercato immobiliare Usa. Nel mese di aprile, infatti, l'indice S&P/Case-Shiller ha registrato un aumento del 5,7% annuo dal +5,9% del mese precedente. Il dato è sotto le attese degli analisti che puntavano su un +5,9%. Ricordiamo che l'indice S&P/Case-Shiller quantifica l'andamento dei

Macro Usa: ordini beni durevoli in flessione a maggio (dato preliminare)

In Usa gli ordini di beni durevoli relativi al mese di maggio hanno segnato una flessione dell'1,1% rispetto al mese precedente contro il -0,9% di aprile. Il dato ha deluso le attese degli analisti che puntavano su una flessione dello 0,6%. Ricordiamo che, complice l'andamento positivo del prezzo del petrolio,

Macro Germania: indice IFO batte le attese a giugno

Buone notizie per l'economia tedesca nel mese di giugno. L'indice tedesco Ifo, infatti, ha segnato un aumento a quota 115,1 punti dai 114,6 punti del mese precedente. Gli analisti avevano stimato una flessione a 114,4 punti. Il dato sull'indice tedesco Ifo ha determinato un consolidamento del segno verde di Piazza

Market mover settimanali dal 26 al 30 giugno: eventi macro più importanti

Sono tanti gli eventi macro della settimana che avrà inizio oggi 26 giugno e terminerà il successivo venerdì 30 giugno. Ecco, giorno per giorno, l'agenda macro settimanale. Oltre ai dati macroeconomici sono indicati anche i più importati appuntamenti societari. Lunedì 26 giugno Germania: indice Ifo Usa: ordini beni durevoli a maggio Italia, Piazza Affari:

Immobiliare Usa: vendite case nuove oltre le attese a maggio

Buone notizie dal mercato immobiliare Usa. Le vendite di case nuove relative al mese di maggio si sono attestate da 593 mila unità a 610 mila unità. Gli analisti avevano stimato un dato pari a 599 mila unità. Ricordiamo che oggi la borsa di Wall Street ha aperto la seduta senza

PMI manifatturiero e PMI Servizi: dati di Francia, Germania e Eurozona a giugno

In questo articolo in aggiornamento sono elencati i dati relativi al Pmi manifatturiero e al Pmi servizi di Francia, Germania ed Eurozona nel mese di giugno. I primi ad essere pubblicati oggi 23 giugno sono stati gli indicatori relativi alla Francia. Secondo la lettura preliminare il Pmi manifatturiero francese relativo al

Macro Usa: leading indicator migliora a maggio

In Usa l'indice principale, leading indicator, relativo al mese di maggio, si è attestato allo 0,3%, in leggero miglioramento rispetto allo 0,2% del mese di aprire. Il dato è stato in linea con le attese degli analisti. Ricordiamo che oggi la Borsa di Wall Street ha aperto le contrattazioni senza grandi

Macro Usa: sussidi disoccupazione Usa in aumento, futures Wall Street poco mossi

In Usa le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione hanno registrato un aumento a quota 241mila nella settimana che si è conclusa il 17 giugno contro le 238 mila della settimana procedente. A renderlo noto è stato il Dipartimento del lavoro americano. Alla luce degli ultimi dati la media mobile a quattro

Immobiliare Usa: vendite case esistenti battono attese a maggio

Buone notizie dal mercato immobiliare Usa. Nel mese di maggio, infatti, le vendite di case esistenti sono salite da 5,56 a 5,62 milioni di unità. Il dato ha battuto le attese degli analisti che addirittura puntavano su una flessione a quota 5,54 milioni. Ricordiamo che oggi la Borsa di Wall Street

Macro Usa: deficit partite correnti in aumento nel primo trimestre

In Usa il deficit della partite correnti relativo al primo trimestre si è attestato a quota 117 miliardi di dollari. Il dato precedente era risultato pari a 114 miliardi. Il deficit della partite correnti Usa è salito meno delle attese visto che gli analisti avevano stimato un dato pari a