La classifica delle 10 società in cui tutti vogliono lavorare: Amazon e Tesla presenti

La top ten di LinkedIn premia le 10 società in cui milioni di persone vorrebbero lavorare.

di Chiara Lanari, pubblicato il
La top ten di LinkedIn premia le 10 società in cui milioni di persone vorrebbero lavorare.

Quali sono le società più desiderate dove gli utenti vorrebbero lavorare? Secondo l’indagine svolta da LinkedIn, basandosi su 546 milioni di utenti, un numero essenzialmente molto alto, il primo posto non sorprende e senza troppo stupore spicca Amazon. Lo studio effettuato da LinkedIn riguarda le grandi società che hanno saputo tenersi stretti i talenti, hanno messo a disposizione i posti di lavoro, hanno saputo comunicare con i dipendenti e suscitare interesse.  

Le aziende più desiderate secondo LinkedIn

Con 566mila dipendenti in tutto il mondo è Amazon a vantare il primato come azienda più gettonata. D’altronde il gigante dell’e-commerce è sempre in prima linea quando si tratta di novità e la sua apertura verso nuovi orizzonti sembra ben premiata, tanto da mettere in crisi persino i supermercati. Il secondo posto è occupato da Alphabet, holding a cui fanno capo Google e altre grandi società. Con 80mila dipendenti e una nuova espansione sono previste nuove assunzioni future e un grande apprezzamento da parte dei talenti. Nonostante le notizie degli ultimi giorni, lo scandalo Cambridge Analytica e il nome di Mark Zuckerberg sotto l’occhio del ciclone, Facebook rimane salda al terzo posto. L’azienda conta 25mila dipendenti ed è in crescita.

Sul podio anche Tesla

Poco fuori dal podio Salesforce, con 30mila dipendenti che vince per la sua politica equa basata sul rispetto delle minoranze come regola base (la società ha adottato anche una filosofia hawaiana). Quinta Tesla che con 37mila dipendenti è una delle grandi società in crescita.  Elon Musk è sempre in prima linea quando si tratta di innovazione, ogni giorno arrivano migliaia di curriculum e per i dipendenti sono previsti numerosi benefit. In crescita anche Apple, che si piazza al sesto posto per la desiderabilità da parte degli utenti e le 18 settimane di maternità. L’azienda di Cupertino conta circa 123mila dipendenti e nell’ultimo anno ha assunto nuovi ingegneri ed esperti. Il settimo posto è occupato da Comcast NBCUniversal, che solo nel 2017 ha assunto 36mila collaboratori per 164mila totali. Nelle ultime tre posizioni figurano The Walt Disney Company con 199mila dipendenti, Oracle con 138mila dipendenti e Netflix con poco più di 5mila dipendenti ma pronta ad un grande investimento di 8 miliardi per il 2018.

Leggi anche: Poste vuole fare il pacco ad Amazon con l’aiuto dello stato

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Europa, Economia Italia, Economia USA