WhatsApp, truffa gennaio 2017: il link ‘Attiva le nuove emoticon’ è un virus pericolosissimo

Ancora truffe su WhatsApp: il link che promette il download di nuove emoticon animate è pericolosissimo. Come agire e come difendersi.

di , pubblicato il
Ancora truffe su WhatsApp: il link che promette il download di nuove emoticon animate è pericolosissimo. Come agire e come difendersi.

WhatsApp diviene giorno dopo giorno il bersaglio preferito delle truffe online, proprio perché si tratta della app di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo con il suo numero di utenti che oramai supera il miliardo. Anche questo inizio di gennaio 2017, approfittando proprio dell’idea che il cambio di anno possa apportare delle novità, presenta una truffa WhatsApp molto difficile da scoprire perché particolarmente credibile: a segnalare la situazione è stata la pagina FB ‘Una vita da social’ della Polizia di Stato e si spiega che l’aggiornamento che è in arrivo su molti dispositivi iOS e Android è in realtà una pericolosissima truffa.

Ecco in cosa consiste, come agire e, soprattutto, come difendersi.Sempre dal mondo della app di messaggistica istantanea più usata al mondo, ecco come scaricarla su PC e Mac: guida all’attivazione.

Truffa WhatsApp: non aprite l’aggiornamento delle emoticon animate

La nuova truffa che corre su WhatsApp è allo stesso tempo molto semplice e molto credibile. In parole semplici, sui vostri dispositivi Android e iOS potrebbe arrivare un messaggio, da un utente sconosciuto o anche da un amico che ha già ‘contratto’ a sua volta il virus, che invita a scaricare un file con nuove emoticon animate; il messaggio è il seguente: ‘Attiva le Nuove Emoticon Animate. Aggiorna gratis’, il tutto firmato whatsapp.com. In più, vi si trova anche un commento da parte dell’amico che lo invia e che afferma che le emoji scaricate sono ‘troppo belle’. Intanto, sempre per quanto riguarda WhatsApp, ecco come inviare GIF: guida iPhone e Android.

WhatsApp, truffa gennaio 2017: cosa si rischia? Come difendersi?

Si tratta di una truffa WhatsApp che, probabilmente, ha già fatto e potrà continuare a fare vittime: qualora ci si trovi ad aver scaricato il link, le strade che si aprono sono due. Si potrebbe trattare di un malware, il quale potrebbe insediarsi all’interno del dispositivo e rubare password e altre informazioni utili; c’è, però, anche la possibilità che si attivi un abbonamento a pagamento, capace di ridurre a zero in breve tempo il credito che abbiamo sul nostro device.

Ma come difendersi? Allora, innanzitutto occorre immediatamente cancellare la conversazione all’interno della quale si trova il messaggio, anche se sembra che sia stato un amico a inviarcela (il malware funziona così); in secondo luogo, occorre sempre diffidare da questa tipologia di link: quando sarà attivo un aggiornamento delle emoji di WhatsApp, l’unico canale ufficiale per scaricarle sarà sempre e comunque l’Apple Store o Google Play. Potrebbe, infine, interessare WhatsApp Web: come usarlo da computer, tablet e iPad partendo dai sistemi Android, iPhone e Windows Phone.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.