WhatsApp, truffa coupon Carrefour: come difendersi e cosa si rischia

Nuova truffa WhatsApp: un coupon Carrefour da 100 euro. A rischio tutti i dati personali, le password e le e-mail presenti sullo smartphone. Ecco un vademecum su come riconoscere e difendersi dagli attacchi informatici.

di , pubblicato il
Nuova truffa WhatsApp: un coupon Carrefour da 100 euro. A rischio tutti i dati personali, le password e le e-mail presenti sullo smartphone. Ecco un vademecum su come riconoscere e difendersi dagli attacchi informatici.

WhatsApp è, probabilmente, la app di messaggistica istantanea più bersagliata dalle truffe dei ‘pirati informatici’: si tratta, infatti, della chat più diffusa al mondo e con il maggior numero di utenti in assoluto. Questa volta si parla di un coupon Carrefour e ancora una volta si tratta di una truffa che può avere conseguenze molto importanti: qualora si caschi, a rischio sono tutti i dati presenti nello smartphone, comprese le e-mail e le password. Gli hacker ne sanno una più del diavolo e la nuova strategia riguarda proprio quella di un concorso che dà la possibilità di vincere un ‘buono spesa’. In un momento di crisi economica, è proprio quello in cui tutti spererebbero.

Il primo consiglio è di non fidarsi mai di un annuncio di questo tipo: è estremamente difficile che si regalino buoni spesa così sostanziosi senza motivo.

Intanto si parla di incubo privacy per WhatsApp: WINT e CatchApp ‘rubano’ conversazioni e dati smartphone.

La nuova truffa WhatsApp con coupon Carrefour

In pratica, moltissimi utenti WhatsApp hanno ricevuto un buono spesa Carrefour del valore di ben 100 euro per la spesa: è chiaro che siano in pochi gli utenti a cascarci, ma è anche vero che diffondere queste notizie è l’arma migliore per combattere gli hacker. La truffa, comunque, è, nei limiti, congeniata bene: un contatto, un nostro amico, sembra condividere con noi un link contenente un questionario mediante il quale si può accedere al buono spesa di 100 euro per la Carrefour; si tratta, in realtà, di un link che porta su un sito esterno all’interno del quale si trova il ‘questionario’. A questo punto, il gioco (per i pirati informatici) è fatto: una volta giunti sul sito esterno, il vostro smartphone sarà oggetto di attacco degli hacker che potranno ‘rubare’ tutti i dati sensibili, le e-mail e le password.

Intanto, ecco Whatsapp Beta: link ai gruppi, emoji e videochiamate, tutte le novità.

Come proteggersi dalle truffe WhatsApp

Ma come proteggersi dalle truffe WhatsApp? Innanzitutto, occorre mantenere un forte principio di realtà: nessuno regala qualcosa senza un motivo e, quando ci si presentano dei messaggi con un link esterno, è sempre meglio valutare con attenzione la situazione e, in linea di massima, non cliccarci mai sopra. Un altro elemento che permette spesso e in maniera semplice di scoprire che si tratta di una truffa è quello di valutare la maniera mediante la quale è scritto il messaggio: molti hacker sono stranieri e quindi i messaggi che inviano sono ricchi di errori di grammatica e di sintassi.

Insomma, come dice il vecchio moto, ‘fidarsi era un uomo, ma non fidarsi era un galantuomo’.

Ecco, infine, i consigli su come cancellare un messaggio di Whatsapp dopo averlo inviato.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , , , , , , ,