WhatsApp 2017: ecco gli smartphone sui quali non funzionerà più e le proroghe

Da gennaio 2017, WhatsApp interromperà il supporto ad alcuni sistemi operativi obsoleti, L'app non funzionerà più su diversi smartphone.

di , pubblicato il
Da gennaio 2017, WhatsApp interromperà il supporto ad alcuni sistemi operativi obsoleti, L'app non funzionerà più su diversi smartphone.

Oramai è confermato. A partire da gennaio 2017, come già annunciato nei mesi scorsi, WhatsApp terminerà il supporto per la sua applicazione su diversi sistemi operativi oramai obsoleti. Il servizio di messaggistica, quindi, non sarà più disponibile e  gli utenti che ancora hanno a disposizione uno smartphone con OS obsoleto dovranno, gioco forza, tentare altre strade, come app alternative o i tradizionali SMS, per continuare ad inviare contatti ai propri contatti.

Da gennaio 2017, WhatsApp non funzionerà più su tutti i dispositivi dotati di Android 2.1 e 2.2, Windows Phone 7 e iPhone 3GS/iOS 6. Rispetto al primo annuncio di interruzione del supporto, risalente allo scorso febbraio, WhatsApp ha annunciato alcune proroghe.

Ecco come abilitare verifica in due passaggi.

Sino al prossimo giugno 2017, infatti, l’app continuerà a funzionare su BlackBerry, BlackBerry 10, Nokia S40 e Nokia Symbian S60. Per altri sei mesi, i possessori di questi smartphone potranno accedere al servizio di messaggistica che comunque è destinato a smettere di funzionare nel corso del prossimo anno.

Secondo quanto riferito da WhatsApp, questi smartphone, sebbene rappresentino una parte importante della storia dell’app, oramai “non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le caratteristiche dell’app in futuro”.

Qui trovate come bloccare un contatto WhatsApp: guida completa Android, iOS e Windows Phone.

WhatsApp: Gli smartphone sui quali non funzionerà più da gennaio 2017

L’interruzione del supporto e la conseguente cessazione del servizio di WhatsApp riguarderà un gran numero di smartphone. La lista comprende, in particolare, un lungo elenco di dispositivi Android arrivati sul mercato con le versioni 2.1 o 2.2 e mai aggiornati ufficialmente a release successive.

Chi ha uno smartphone Android datato può verificare la versione del sistema operativo installata andando in Impostazioni e scegliendo l’opzione Info sul dispositivo/sul telefono. Da questo menù sarà possibile scoprire l’esatta versione di Android installata sullo smartphone.

Da notare, inoltre, che se per Android gli utenti un po’ più esperti potranno provare ad installare custom ROM basate su versioni più recenti dell’OS, chi ha ancora uno smartphone Windows Phone 7 o iOS 6, in particolare iPhone 3GS, non potrà più utilizzare WhatsApp a partire dal mese prossimo.

Infine, ecco come cambiare suoneria WhatsApp su Android e iPhone.

Argomenti: , , , ,

I commenti sono chiusi.