Nintendo Switch lancia visore, ma non ha nulla a che vedere con la realtà virtuale

Un visore in arrivo per Nintendo Switch, niente però a che vedere con la realtà virtuale. I fans sembrano divisi.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Un visore in arrivo per Nintendo Switch, niente però a che vedere con la realtà virtuale. I fans sembrano divisi.

Una scelta davvero particolare quella che Nintento Switch sta per lanciare, in arrivo un visore per la console, ma non sarà per realtà virtuale. Dietro la decisione dell’azienda nipponica c’è probabilmente lo scarso impatto che hanno avuto gli altri visori VR finora sul mercato.

Nintendo Switch, visore senza VR in arrivo

Dunque, il visore per Nintendo Switch si farà, si chiamerà NS Glasses, ma non avrà nulla a che fare con la realtà virtuale. Ma a cosa serve. Dalle immagini sembra una versione giocattoli degli altri visori attualmente sul mercato. Non possiamo essere molto generosi in merito a critiche positive, poiché davvero non capiamo il motivo di questa scelta da parte dell’azienda nipponica. Vero come dicevamo che i vari PlayStation Vr, Oculus Rift e HTC Vive non hanno cambiato la storia, ma a questo punto tanto valeva non produrre proprio tale articolo.

Potrebbe interessarti anche: Arriva Wi Fi 6, un nome più accattivante per generare meno confusione

C’è da dire però che molti fans spingevano per questa uscita, evidentemente i classici sondaggi e le ricerche di mercato varie hanno spinto i produttori a lanciare tale prodotto. Ad ogni modo, questo NS Glasses è compatibile con tutti i titoli della console, e questa perlomeno è una nota decisamente positiva. Essenzialmente fa da supporto alla console, alloggiandola al suo interno infatti si avrà una sorta di effetto 3D e riuscirà leggermente a sfumare i pixel dando l’illusione di un miglioramento nella risoluzione.

Ad ogni modo, l’effetto 3D è decisamente finto, magari risultante positivo per chi è poco avvezzo a queste nuove tecnologie. Il prezzo dovrebbe essere di 100 euro per il mercato europeo. I commenti degli appassionati italiani però già si sprecano e lapidariamente etichettano questo prodotto come semplicemente inutile. Staremo a vedere se invece i produttori giapponesi avranno visto lungo, oppure toppato alla grande come molti sospettano.

Potrebbe interessarti anche: Tracker nascosti nei cookie, ecco come i siti ci spiano

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nintendo Switch, Console