Tracker nascosti nei cookie, ecco come i siti ci spiano

Lo sapevate che è possibile spiare i nostri movimenti online? Ecco come accade e come evitarlo, o quantomeno limitarlo.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Lo sapevate che è possibile spiare i nostri movimenti online? Ecco come accade e come evitarlo, o quantomeno limitarlo.

I tracker di tracciamento sono l’ennesima piaga del web, e sono utilizzati, naturalmente in modo scorretto, da alcuni siti per spiare le nostre attività online, al fine di capire quali sono le nostre esigenze e i nostri gusti e proporci quindi pubblicità ad hoc.

Tracker ci tracciamento, come funziona?

Ma come funziona precisamente tale pratica? Ecco la spiegazione punto per punto fornita da Avast: “Questi cookie di tracciamento nascosti vengono memorizzati nel tuo pc, consentendo alle aziende di memorizzare le tue attività sul web. I tracker online vengono salvati sul pc quando si visita un sito web. Non è semplice sbarazzarsene. Tengono traccia aggressivamente delle tue attività online e possono raccogliere oltre 3000 tipi di dati personali.

Creano un dossier personale estremamente dettagliato su di te e lo vendono a diverse aziende. Gli inserzionisti possono così scegliere te fra tanti, inviarti spam sotto forma di pubblicità mirate, addirittura mostrarti i prezzi maggiorati, invadendo la tua privacy e violando il tuo diritto all’anonimato”. Il servizio antitracking di Avast offre una serie di protezioni che ci permetteranno di navigare online in tutta tranquillità.

Il servizio blocca all’istante i tracker, e i suoi tentativi di tracciamento. Maschera il profilo online e nasconde la cronologia di esplorazione. Verifica lo stato della privacy e ti permette quindi di navigare senza interruzioni in qualsiasi browser. Per coloro che ancora non fanno uso di protezioni simili, è consigliabile comunque utilizzare sempre lo stesso browser e andare di tanto in tanto a cancellare i cookie che ci sembra sospetti. Basta andare nelle impostazioni del menu e scegliere cosa eliminare dai dati di navigazione.

Potrebbe interessarti anche: Arriva Wi Fi 6, un nome più accattivante per generare meno confusione

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Guide, Sicurezza