Galaxy S10, Samsung e LG preparano lo schermo parlante

Tra le grandi caratteristiche del prossimo Samsung Galaxy S10 potrebbe essere quella dello schermo parlante.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Tra le grandi caratteristiche del prossimo Samsung Galaxy S10 potrebbe essere quella dello schermo parlante.

Nel mondo degli smartphone si guarda al futuro con largo anticipo, la prossima missione di Samsung è già concentrata verso il Galaxy S10, una cifra tonda in termini numerici, un traguardo importante che fa pensare a grandi implementazioni, un po’ come nel caso di Apple con il suo iPhone X lo scorso anno.

Samsung pensa a qualcosa di straordinario per Galaxy S10

Ora quindi molti si chiedono quale potrebbe essere la grande caratteristica del Galaxy S10. Secondo alcune opinioni sarà il display flessibile, caratteristica da sempre associata al futuro Galaxy X, in effetti anche i numeri coincidono se interpretiamo quella X in numeri romani. C’è da aggiungere però che le ultime indiscrezioni suggeriscono che lo smartphone pieghevole che Samsung sta preparando sarà semplicemente un apri e chiudi in stile Azon di ZTE, con tanto di cerniere, e non un vero e proprio device flessibile che si piega come un foglio di carta, ma al momento è ancora presto per dire con certezza l’ultima parola su questa tecnologia.

Potrebbe interessarti anche: Aggiornamento iOS 12, su quali iPhone è disponibile l’upload?

Ad ogni modo, secondo molti esperti, Galaxy X e S10 sono due device completamente diversi che in comune avranno soltanto mamma Samsung. La caratteristica quindi che il nuovo top di gamma sudcoreano potrebbe presentare è lo schermo parlante. Un’indiscrezioni che si è fatta avanti dopo che lo stesso produttore sudcoreano ne ha parlato ad un evento di fine maggio a Los Angeles, progetto che vede coinvolti anche i connazionali della LG, una partnership che si propone quindi di lanciare sul mercato quelli che sono definiti altoparlanti piezoelettrici.

Si tratta di particolari altoparlanti che sfruttano il fenomeno della piezoelettricità, per cui applicando una tensione sulle facce di un cristallo piezoelettrico, questo subisce una deformazione meccanica proporzionale alla tensione applicata dall’utente. La deformazione serve per mettere in movimento una massa d’aria che è utile per riprodurre un suono. Al momento questi altoparlanti sono usati su alcuni modelli di smartwatch, quindi Samsung sta pensando di trasferire questa tecnologia anche sul suo prossimo telefonino. Tale tecnologia permette di parlare senza speaker, la voce sarà tramutata in vibrazione dai cristalli piezoelettrici e trasmessa attraverso la nostra testa con la conduzione ossea. In questo caso il suono non si trasmette soltanto attraverso il timpano, ma utilizzando anche le ossa mascellari e mandibolari.

Potrebbe interessarti anche: Agosto a guida autonoma, Tesla promette il livello massimo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove tecnologie, Rumors, Rumors Samsung Galaxy, Rumors Smartphone, Smartphone

I commenti sono chiusi.