Call center fastidiosi e aggressivi? Arriva il prefisso che ve li fa riconoscere

Ufficiale il decreto legge che dice stop alle telefonate aggressive dei call center, ora arriva il prefisso riconoscibile sia da fisso che mobile.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Ufficiale il decreto legge che dice stop alle telefonate aggressive dei call center, ora arriva il prefisso riconoscibile sia da fisso che mobile.

Stanchi dei call center con le loro telefonate aggressive che in certi casi arrivano fino al vero e proprio stalking? Questi maleducati hanno le ore contate, approvato infatti dalla Camera il disegno di legge proposto Jonny Crosio, capogruppo della Lega Nord in commissione trasporti e comunicazioni a Palazzo Madama e componente della commissione di Vigilanza Rai.

Call Center stop telefonate aggressive, ora potrete riconoscerli

Approvata la proposta di far diventare riconoscibili i numeri telefonici con finalità commerciali. Camera e commissione Trasporti del Senato hanno detto sì alla propostadi Crosio, i call center ora hanno davvero finito di infastidire gli utenti con telefonate lunghe ed interminabili alle quali non si riesce a mettere un freno. Arriva il prefisso che vi svela di chi si tratta, leggendolo sul display del vostro device potrete quindi capire che si tratta di una chiamata per fini commerciali, e decidere di rispondere o meno.

Leggi anche: Galaxy X, dimenticate il foglio che si piega, il device Samsung sarà come l’Axon M

All’interno dello stesso disegno di legge c’è una clausola che permette di iscrivere al registro delle opposizioni anche i numeri mobile, e non solo quelli fissi. A quanto pare, in questo modo quindi si potrà bloccare tutte le telefonate indesiderate aventi questo particolare prefisso, unico sia per fisso che per mobile, così da non dover ripetere la procedura manualmente per ogni numero di telefono indesiderato da inserire nella black list. I prefissi variano invece se si tratterà di telefonate a scopi statistici, ovvero chiamate da call center che non vogliono vendervi nulla (o almeno non subito), ma vogliono effettuare analisi di mercato per capire cosa vendervi in futuro.

Stop ai call center, ulteriori dettagli

Inoltre, le società possono non adeguarsi all’obbligo del prefisso unico qualora “presentino l’identità di una linea alla quale possono essere contattate oppure un codice o un prefisso specifico che identifichi il fatto che si tratta di una chiamata a fini commerciali”, si legge nel testo. Una modifica realizzata per allinearsi all’orientamento legislativo “che sta maturando in sede europea”. Ad ogni modo, la telefonata dovrà essere comunque riconoscibile, e il motivo alla base di questo decreto legge è che in tal guisa si cercherà di stroncare anche i possibili tentativi di frode che sempre più spesso avvengono sui nostri smartphone tramite messaggi in chat o vere e proprie telefonate truffaldine.

Leggi anche: WhatsApp, ecco come cambiare scrittura e come chattare su altri device

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie