Breaking Bad non è finito, al suo universo espanso si aggiunge un film

Arriva un nuovo capitolo di Breaking Bad, ecco il film sequel che racconta la storia di Jesse.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Arriva un nuovo capitolo di Breaking Bad, ecco il film sequel che racconta la storia di Jesse.

E’ arrivata la notizia da fonti autorevoli come Deadline e Hollywood Reporter ed ecco che i nostalgici fans già iniziano a sognare. Breaking Bad sta per tornare e lo farà stavolta con una produzione cinematografica, anche se al momento non si sa se la pellicola avrà una distribuzione nelle sale o nei network televisivi.

Torna Breaking Bad, nuovo spin off in arrivo

Con mister Heisenberg nella tomba, naturalmente sappiamo che un vero e proprio ritorno di Breaking Bad non è possibile, i personaggi che hanno però ruotato intorno alla sua straordinaria vicenda non sono tutti defunti. Su tutti c’è il compagno di mille avventure Jesse Pinkman, così come naturalmente rimane il principe del foro Saul Goodman. Per quest’ultimo però c’è già uno spin off ad esso dedicato, e ci sembra che basti, anzi francamente nell’ultima stagione pare che il suo personaggio abbia anche già detto troppo, quanto meno del suo passato, e sarebbe bello ora vedere finalmente a cosa portano i frammenti in bianco e nero relativi al post della vicenda narrata nella serie principale.

Potrebbe interessarti anche: WhatsApp, nuova truffa, ecco il messaggio che ci svuota il credito

Ad ogni modo, al momento la produzione è totalmente top secret, anche se a rassicurare i fans c’è la presenza del creatore Vince Gllian, anche in questo caso sceneggiatore dell’opera. Le riprese dovrebbero svolgersi in New Mexico e iniziare a metà novembre 2018 e continuare fino a febbraio 2019. La pellicola al momento non ha nemmeno un vero e proprio titolo, si parla infatti di nome in codice, Greenbriar.

Se attori e produzione sono ancora top secret, figuriamoci la trama. Qualche indiscrezione comunque è passata, secondo alcune fonti riguarderà ‘la fuga di un ragazzo rapito e la sua lotta per la libertà’. Stando alle semplici interpretazioni, questa frase si riferisce alla prigionia di Pinkman, quindi il film riguarderebbe proprio il seguito della sua personale vicenda. Uno spin off sequel su Jesse, a questo punto, sembra la scelta più coerente per ritornare a parlare di Breaking Bad nel vero senso della parola, dopo che Better Call Saul, per certi versi, si è allontanata un po’ troppo dall’originale.

Potrebbe interessarti anche: Amazon a Milano, arriva un negozio fisico per prepararsi al Black Friday

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie