Aibo, il cane robot di Sony, torna dal regno dei morti dopo 10 anni

Intelligenza artificiale: torna Aibo, il cane robot di Sony dopo 10 anni di oblio. Nuove tecnologie e IA super avanzata per l'animale domestico.

di , pubblicato il
Intelligenza artificiale: torna Aibo, il cane robot di Sony dopo 10 anni di oblio. Nuove tecnologie e IA super avanzata per l'animale domestico.

Di nuovo sugli scaffali Aibo, il famoso cane robot di casa Sony, in una versione riveduta e corretta naturalmente al passo con i tempi. Dopo quasi un decennio quindi l’azienda nipponica rispolvera quello che era considerato il pioniere della robotica di uso domestico e si dice sicura del successo.

Sony Aibo, il cane robot

A volte non possiamo farne a meno, gli animali da compagnia, in questo caso il cane, amico dell’uomo per eccellenza, sono un vero e proprio bisogno in certi casi.

Ma Sony guarda oltre e pensa a coloro che, per impegni vari, proprio non possono permettersi un essere vivente vero e proprio, con i suoi bisogni e le sue esigenze. Insomma, avere un cane in casa è fantastico, ma chi si occuperà di lui quando dovrà fare i suoi bisogni, quando avrà bisogno di fare moto e andare a passeggio o quando semplicemente avrà fame e vorrà mangiare qualcosa? Un buon padrone pensa a questo ed altro ancora, ma se il tempo materiale manca, ecco che possedere un cane da compagnia diventa una scelta davvero difficile.

Su queste basi si poggia l’idea di Sony con il nuovo lancio del cane robot. Aibo ti offre tutte le attenzioni e la simpatia di un animale domestico, senza chiedere nulla in cambio, non mangia, non ha bisogno di fare moto e non fa i bisognini. Al di là dell’utilità di Aibo, che per quanto possa essere allettante nella presentazione fatta da Sony, immaginiamo comunque sia un po’ uno scherzo, poiché un robot non potrà mai soppiantare un essere vivente, scommettiamo che i potenziali interessati all’acquisto lo siano più che altro per la particolarità dell’argomento e la curiosità che suscita.

Leggi anche: Materiali bidimensionali finalmente creati, avremo batterie illimitate e moderni schermi touch

Aibo, il cane robot: prezzo, uscita e specifiche tecniche

Rimaniamo abbastanza convinti che coloro che decideranno di acquistare Aibo, lo faranno per la curiosità e per la passione verso il mondo intelligenza artificiale e della tecnologia in generale, e non perché realmente preferiscono tale oggetto alla compagnia di un vero cagnolino. Ad ogni modo, quale che sia il motivo dell’acquisto, andiamo a vedere quali sono le caratteristiche del prodotto. Come già accennato, IA particolarmente sviluppata, capace ora di riconoscere anche il padrone.

Aibo è un cucciolo di 30 centimetri di colore bianco avorio, le orecchie invece sono nere. E’ composto da una vasta gamma di sensori, telecamere, microfoni e connettività Internet, oltre ad un’AI molto più avanzata, supportata dal cloud computing per sviluppare la personalità del cane. Ha schermi OLED per gli occhi per la visualizzazione di una vasta gamma di emozioni e una fotocamera nel naso che può scattare foto. Il cane robot targato Sony avrà una mobilità decisamente migliorata rispetto al vecchio prototipo, cosa che gli permetterà di simulare il vero incedere del cane in casa. Uscita in Giappone annunciata per gennaio 2018, costerà 198.000 yen, circa 1500 euro.

Leggi anche: Wearable, arriva la pelle elettronica, pellicola composta da sensori che analizzano i nostri parametri

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,