Trenord sconto biglietti del 60% per elezioni regionali, comunali e Referendum

Referendum ed elezioni del 20-21 settembre 2020: sconti del 60% con Trenord.

di , pubblicato il
Referendum ed elezioni del 20-21 settembre 2020: sconti del 60% con Trenord.

Gli italiani saranno chiamati alle urne per le consultazioni elettorali e referendarie domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020. Per permettere a tutti di votare senza spendere cifre esose, vi saranno delle agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari, via mare a autostradali. Dopo avervi parlato dello sconto fino al 70% di Trenitalia per elezioni e Referendum, oggi vogliamo comunicarvi quelle di Trenord.

Trenord e gli sconti dei biglietti al 60% per le consultazioni elettorali e referendarie

Trenord applicherà degli sconti sul prezzo dei biglietti ferroviari per i cittadini che risiedono in Italia o all’estero che dovranno recarsi nella località in cui vi è la sede elettorale di iscrizione per votare. Le agevolazioni, però, si applicheranno soltanto ai viaggi che si faranno a tariffa regionale.

Per tali viaggi verranno emessi dei biglietti nominativi di andata e ritorno con una riduzione del 60% sulle tariffe regionali. In qualsiasi caso la riduzione si potrà avere soltanto per la seconda classe. Per fruire dello sconto, coloro che devono votare dovranno mostrare ai controlli e quindi presso le biglietterie di stazione e a bordo dei treni il documento di riconoscimento in corso di validità e la tessera elettorale.

Qualora quest’ultima non si abbia, si potrà compilare una dichiarazione sostitutiva. Coloro che risiedono all’estero, invece, per ottenere la riduzione dovranno mostrare la tessera elettorale (qualora la abbiano) ma anche la cartolina avviso o la dichiarazione del Consolato Italiano che la persona titolare della dichiarazione si sta recando in Italia per votare. Tutte le tipologie di elettori, poi, nel viaggio di ritorno dovranno esibire la tessera elettorale vidimata.

Quanto dura il biglietto

Il ticket emesso per gli elettori italiani si potrà utilizzare per 20 giorni, periodo che decorrerà per l’andata dal 10° giorno prima della votazione compreso e per il ritorno fino alle ore 24 del 10° giorno dopo il secondo  di votazione escluso.

Per gli elettori che vengono dall’estero, il viaggio di andata potrà avvenire massimo 1 mese prima dell’apertura del seggio elettorale mentre quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura.

Tutti gli elettori, infine, dovranno effettuare il viaggio di andata entro l’orario di chiusura del seggio mentre il viaggio di ritorno non potrà essere eseguito se non dopo l’inizio dell’apertura dei seggi elettorali. Per altre informazioni più dettagliate consultare la pagina ufficiale di Trenord.

Potrebbe interessarti anche: Trenord: unico biglietto per Gardaland a 44 euro e sconti mostra Gauguin, Matisse e Chagall

[email protected]

Argomenti: ,