Trenitalia elezioni regionali 20-21 settembre: riduzioni con sconti fino al 70%, ecco per chi

Tutto quello che c'è da sapere sugli sconti Trenitalia fino al 70% per le elezioni regionali 200 del 20 e 21 settembre.

di , pubblicato il
Tutto quello che c'è da sapere sugli sconti Trenitalia fino al 70% per le elezioni regionali 200 del 20 e 21 settembre.

Tra circa un mese ci saranno le elezioni regionali che saranno un banco di prova per il Governo e la Maggioranza. Le regioni interessate saranno in tutto sette e gli elettori chiamati alle urne 18 milioni. Le date quelle del 20 e del 21 settembre con la regola del distanziamento e la mascherina. Le regioni in cui si voterà sono la Campania, la Liguria, le Marche, la Puglia, la Toscana, la Valle d’Aosta ed il Veneto dove il super favorito è Luca Zaia, presidente uscente amatissimo anche per la gestione a seguito dell’emergenza da Covid-19. Trenitalia come in ogni elezione metterà a disposizione degli elettori delle riduzioni dei biglietti con sconti che arriveranno fino al 70%. Ecco le informazioni in merito.

Riduzioni Trenitalia elezioni regionali 20-21 settembre 2020

I residenti in Italia potranno ottenere delle forti riduzioni per i viaggi di andata e di ritorno in seconda classe per tutti i treni del servizio nazionale e per il livello Standard dei Frecciarossa. Nel dettaglio si avrà uno sconto del 70% del prezzo base del biglietto per i treni di media-lunga percorrenza nazionale. Parliamo degli Intercity, degli IC Notte, dei Frecciarossa, dei Frecciargento, dei Frecciabianca e del servizio cuccette.

Si avrà invece una riduzione del 60% sui biglietti per treni regionali. In tutti i casi, comunica Trenitalia, saranno fatti salvi i minimi tariffari previsti per ciascuna categoria di treno.

Come fruire delle agevolazioni

I biglietti con riduzione si potranno acquistare esclusivamente mediante le biglietterie di Trenitalia, le agenzie autorizzate e i punti vendita delle reti ferroviarie ammessi a vendere la tariffa Italian Elector. Per avere il biglietto scontato si dovrà mostrare il proprio documento di identità, la tessera elettorale e la timbratura che attesti l’avvenuta votazione e ciò per il viaggio di ritorno.

Tale documentazione insieme al biglietto dovrà essere presentata al personale di bordo. Qualora per il viaggio di andata non si abbia la carta elettorale per ottenere la riduzione si dovrà presentare una dichiarazione sostitutiva. Per il viaggio di ritorno, invece, sarà obbligatorio oltre al biglietto di viaggio mostrare la tessera elettorale (al personale di bordo) o un’apposita dichiarazione del presidente del seggio che attesti l’avvenuta votazione.

Italiani all’estero

Per gli italiani che risiedono all’estero ci sarà la tariffa Italian Elector per viaggi internazionali da e per l’Italia-Svizzera  a bordo dei treni Eurocity. Trenitalia ricorda che il viaggio di andata potrà esserci a partire dal 10° giorni prima della data della votazione compresa mentre quello di ritorno fino alle ore 24 del 10° giorno successivo a quello in cui si è votato. Quest’ultimo sarà escluso.

In ogni caso il viaggio di andata dovrà avvenire entro l’orario di chiusura delle operazioni di votazione mentre quello di ritorno non potrà avvenire prima che  il seggio elettorale venga aperto.

Potrebbe interessarti anche: È possibile richiedere il rimborso del biglietto se decido di non partire con Trenitalia?

[email protected]

Argomenti: ,