Transazioni non registrate app IO Cashback: in attesa del modulo cosa fare

L'Adiconsum ha fornito delle dritte su cosa fare quando si hanno transazioni non registrate sull'app IO in attesa del modulo di reclamo.

di , pubblicato il
I premi della lotteria degli scontrini e le info su questi ultimi: vanno conservati?

L’Adiconsum, l’associazione a difesa dei consumatori, ha fornito delle dritte su cosa fare quando si hanno transazioni non registrate sull’app IO in attesa del modulo di reclamo. Quest’ultimo si troverà sul portale che verrà messo a disposizione da Consap per l’iniziativa. Consap, poi, fornirà un riscontro motivato entro trenta giorni dalla data di ricezione del reclamo. Qualora quest’ultimo venisse accolto allora verrà disposto il pagamento dovuto. Il problema è che al momento il modulo non c’è e nemmeno le linee guida ma il tutto dovrebbe arrivare a febbraio. Ecco allora cosa fare in attesa del modulo di reclamo se si hanno transazioni non registrate.

Transazioni non registrate Cashback di Stato

Carlo De Masi, il presidente dell’Adiconsum, ha comunicato che lo scorso 14 gennaio ha avviato un tavolo con Consap per definire le misure di intervento e di risoluzione di eventuali problematiche che potrebbero esserci per i consumatori in merito alla questione dei rimborsi e degli accrediti.

Il problema, spiega l’Adiconsum, è che molti che hanno aderito al Cashback sperimentale conclusosi il 31 dicembre si sono accorti che non tutti gli acquisti fatti con Cashback sono stati poi registrati dall’app IO. Il loro saldo rimborsi, infatti, risultava minore rispetto a quanto avevano preventivato facendo quell’acquisto.

I consigli di Adiconsum su cosa fare in attesa del modulo di rimborso Consap

In attesa che arrivi il modulo di rimborso Consap per transazioni con Cashback non registrate, l’Adiconsum invita i consumatori ad entrare nell’app IO oppure (nel caso di non adesione al Cashback mediante questa app) attaverso l’Issuer convenzionato per capire se l’acquisto rientra nella lista dei pagamenti.

Invita poi tutti a conservare lo scontrino fiscale e quello del pagamento digitale dal quale si ricava il circuito di emissione della carta.

Nel caso non risultino i pagamenti si dovrà ricorrere a PagoPa se l’adesione al Cashback è avvenuta mediante l’app IO. Sarà infatti PagoPa a fornire l’assistenza tecnica per la partecipazione al programma e per visualizzare nell’app IO le transazioni effettuate per il Cashback (qualora non compaiano). Ci si dovrà rivolgere invece all’Issuer convenzionato (circuito che ha emesso la carta di pagamento) se l’adesione è avvenuta senza l’app IO. L’Issuer fornirà la medesima assistenza di PagoPa.

L’Adiconsum comunica infine che per l’assistenza alle singole operazioni di pagamenti, sia con adesione avvenuta con app IO o mediante altri canali, si dovrà contattare l’Issuer convenzionato.

Potrebbe interessarti: Se salta il cashback a chi vanno i soldi: nuovi fondi anti Covid

[email protected]

Argomenti: ,