Il problema siccità non coinvolge solo il Governo: vademecum per risparmiare acqua della Federconsumatori

Risparmiare acqua è importante, l'emergenza siccità potrebbe colpire tutti: ecco un vademecum della Federconsumatori.

di , pubblicato il
Risparmiare acqua, è allarme siccità.

È allarme siccità in tutta Italia e proprio per questo lo scorso 1° marzo si è tenuto un tavolo interministeriale per capire come procedere per risparmiare acqua.

In Unione Europea è l’Italia ad utilizzare più acqua mentre tra i più virtuosi ci sono la Slovacchia, l’Estonia e Malta. In più il nostro paese, rispetto agli altri, spreca più acqua potabile, un totale del 40,7%. Un dato altissimo che andrebbe immediatamente corretto.

Servono per questo dei fondi per rendere migliore la rete degli acquedotti, in tutto 12 miliardi di euro di cui una parte c’è già grazie al Pnrr. Gli interventi andrebbero eseguiti subito, non si può più aspettare e intanto ci avviamo verso la stagione calda.

Tutti i cittadini, però, nel loro piccolo possono fare qualcosa per risparmiare acqua, ecco come.

Vademecum Federconsumatori

L’acqua è un bene preziosissimo e non va sprecata. È necessario adottare subito dei comportamenti più sostenibili per evitare gli sprechi. Il Governo, invece, in tempi strettissimi dovrà mettere in campo un piano di gestione e di razionalizzazione dell’acqua destinata ad uso industriale, agricolo e civile.

Ecco quali sono i comportamenti che tutti i cittadini dovrebbero compiere per risparmiare acqua, c’è il vademecum della Federconsumatori.

Prima di tutto si dovrebbero usare la lavatrice e la lavastoviglie solo a pieno carico, in questo modo si potranno risparmiare fino a 11 mila litri di acqua. Mentre si lavano i denti, il rubinetto dovrebbe essere chiuso, si stima che così il risparmio sarà di oltre 5 litri al minuto. Per fare la barba, poi, sarà sufficiente colmare il lavandino chiudendolo con il tappo e far scorrere l’acqua finita la rasatura.

Frutta e verdura, infine, si dovrebbero lasciare immerse dentro l’acqua in modo tale da ridurre il numero dei risciacqui.

Quell’acqua, poi, si potrebbe utilizzare per innaffiare le piante.

Gli altri suggerimenti

Un altro importante consiglio per risparmiare acqua è quello di prediligere la doccia al bagno, così facendo sarà possibile avere un risparmio fino a 100 litri. In più, mentre si fa la doccia, il rubinetto si dovrebbe tenere aperto solo quando ci si risciacqua.

Sarà necessario, poi, chiudere sempre la valvola centrale dell’acqua quando si va in vacanza e verificare sempre che i rubinetti non scorrano. Così facendo si potranno risparmiare fino a 4 mila litri nell’arco di un anno. Andrebbero poi montati ai rubinetti dei riduttori del flusso, in questo modo sarà possibile limitare il consumo anche del 50%.

E poi, non dimentichiamo che l’acqua si potrà anche riciclare come quella della cottura della pasta che è un ottimo sgrassante per le stoviglie. Usandola si potrà ridurre anche l’utilizzo eccessivo del detersivo. E infine, si dovrà controllare che il proprio wc non perda e ridurre la frequenza dei lavaggi della propria auto. Per quest’ultima, infatti, si potrà usare il secchio e non la pompa per il risciacquo.

[email protected]

Argomenti: ,