Pagamenti digitali: Diners Club Italia firma un accordo con PagoPa per incentivare il cashless

Firmato accordo tra Diners Club Italia e PagoPa per dare il suo contributo al piano Cashless del Governo.

di , pubblicato il
Firmato accordo tra Diners Club Italia e PagoPa per dare il suo contributo al piano Cashless del Governo.

Per promuovere il cashless ovvero il pagamento con le carte, il Governo ha stanziato 3 miliardi di euro. Chi comprerà, infatti, nei negozi con le carte o la app avrà una parte di spesa rimborsata dallo Stato. Questo per ridurre al massimo l’utilizzo del contante e contrastare l’evasione fiscale.

Anche Diners Club Italia è pronta a dare il suo contributo al piano Cashless che sarà introdotto a partire dal 1° dicembre nel nostro paese grazie ad un accordo con PagoPa. Ma veniamo ai dettagli.

Piano Cahshless

Giglio Del Borgo, amministratore delegato di Diners Club Italia comunica che il piano Cashless è un progetto davvero importante per la digitalizzazione dell’Italia. Inoltre grazie ad esso le persone verranno incentivate ad utilizzare la moneta elettronica.

Proprio per questo la Diners sta attivando tutte le procedure necessarie per essere protagonista di tale cambiamento mediante il dialogo costante con il Governo e gli altri players del mercato. Per Del Borgo, inoltre, con l’incentivazione dei pagamenti in digitale si avranno notevoli benefici in termini di circolante.

Ricordiamo che la Diners Club Italia ha svolto un ruolo primario per l’innovazione dei pagamenti in Italia. Basti pensare che nel lontano 1958 è stata la prima carta di credito del paese e ad oggi lo scopo primario è quello di continuare a migliorare.

Il progetto del Governo

Il progetto del Governo per ridurre al massimo l’uso del denaro contante è quello di restituire il 10% delle spese sostenute mediante transazioni digitali per un totale massimo di 3 mila euro. Il rimborso in rate semestrali, poi, verrà riconosciuto soltanto se verranno effettuate almeno 50 transazioni ogni 6 mesi.

Per il Ministero del Tesoro in tale iniziativa potrebbero essere coinvolti soltanto nei primi 6 mesi circa 10 milioni di cittadini.

Verrà poi introdotto un credito di imposta uguale al 30% del valore delle commissioni pagate dai merchant per le transazioni elettroniche.

L’accordo tra Diners Club Italia e PagoPa

Lo scorso 10 settembre è stato siglato un accordo tra Diners Club Italia e PagoPa per procedere con la fase di approfondimento tecnico del progetto e trovarsi quindi già pronta quanto il piano del Governo sarà operativo.

[email protected]

Argomenti: ,