Migliori buoni fruttiferi postali dicembre 2022

Ecco quali sono i migliori buoni fruttiferi postali di dicembre 2022, quelli che offrono tassi di interesse più alti.

di , pubblicato il
Conti deposito più alti.

Quali sono i migliori buoni fruttiferi postali di dicembre 2022, quelli che rendono interessi più alti? La risposta è quattro, esattamente i 4×4, il Soluzione Eredità, quello dedicato ai minori e il Rinnova. Questi strumenti di risparmio/investimento sono tornati a essere competitivi proprio nell’ultimo periodo e per questo, chi ha una piccola cifra di denaro da investire, sta valutando le diverse offerte proposte.

Gli interessi, infatti, arrivano fino al 4,50%, un rendimento discreto se si considera che prima di luglio i tassi massimi arrivavano al 2,50%. Prima a luglio e poi a ottobre, però, Cassa Depositi e Prestiti ha aggiornato tutti i tassi di rendimento così come hanno fatto tante altre banche come Illimity, per colpa dell’inflazione.

Quest’ultima è la crescita costante dei prezzi dei prodotti che si consumano quotidianamente con la conseguenza che il valore reale del proprio denaro depositato sul conto corrente si assottiglia. Significa che se si mantiene una somma di denaro ferma, nel futuro si potranno ricevere meno servizi/prodotti rispetto a oggi.

Ed è per questo che molti cercano dei modi per investire e i buoni fruttiferi postali risultano essere una buona alternativa.

I due bfp, quelli che offrono tassi più alti

Tra i buoni fruttiferi postali di dicembre 2022, quelli che offrono interessi più alti sono sicuramente i titoli dedicati ai minori. Come si evince dal nome, sono dedicati ai più piccoli per realizzare i loro grandi progetti grazie agli interessi che maturano fino alla maggiore età. Possono essere sottoscritti da una persona che li ama, da un genitore o anche da un nonno. Ecco il rendimento annuo lordo: 2,50% dopo 1 anno e 6 mesi, 2 e 3 anni, il 2,75% dopo 4 anni e il 3% dopo 5 anni. Inoltre il 3,25% dopo 6 e 7 anni, il 3,50% dopo 8, 9, 10 e 11 anni, il 4% dopo 12, 13, e 14 anni e il 4,50% dopo 15, 16, 17 e 18 anni.

L’altro bfp che rende di più è il Rinnova, dedicato a chi rimborsa uno o più buoni scaduti a partire dal 20 settembre e fino al periodo di collocamento di questo titolo. È l’ideale per chi necessita di reinvestire i propri risparmi fino a sei anni e offre flessibilità di rimborso sempre. Il riconoscimento degli interessi, però, si ha solo dopo il terzo anno. Offre un rendimento effettivo annuo lordo del 2% dopo 3 anni e del 3,25% dopo 6 anni.

E infine quali sono i titoli che rendono di più

Ci sono altri due buoni fruttiferi postali che rendono discretamente a dicembre. Parliamo del Soluzione Eredità e del 4×4. Il primo, come si evince dal nome, non è dedicato a tutti ma solo a chi ha un procedimento successorio concluso in Poste Italiane. Con esso si può contare su un rendimento fisso a scadenza che è del 3% lordo dopo 4 anni.

Infine ci sono i buoni fruttiferi postali 4×4 per investimenti fino a 16 anni e che permettono di richiedere il rimborso in ogni momento. Gli interessi, però, maturano solo dopo la fine del primo quadriennio per cui prima di tale arco temporale, si avrà diritto solo al capitale investito. Gli interessi annui lordi sono i seguenti: 1,50% dopo 4 anni, 2% dopo 8 anni, 2,25% dopo 12 anni e 3% dopo 16 anni.

[email protected]

Argomenti: ,