Giornata Mondiale del Risparmio: record liquidità conti ma attenzione all’inflazione

Oval, la app che rivoluziona e rende più semplice risparmio ed investimento, ha svelato delle importanti curiosità riguardanti il comportamento dei suoi utenti nell'epoca Coronavirus. I dati sono in controtendenza rispetto alla media nazionale.

di , pubblicato il
Oval, la app che rivoluziona e rende più semplice risparmio ed investimento, ha svelato delle importanti curiosità riguardanti il comportamento dei suoi utenti  nell'epoca Coronavirus. I dati sono in controtendenza rispetto alla media nazionale.

In occasione della Giornata Mondiale del Risparmio che ci sarà il prossimo 31 ottobre Oval, l’app che rivoluziona e rende più semplice il risparmio e l’investimento, ha svelato delle importanti curiosità riguardanti il comportamento degli utenti in epoca Coronavirus.

Giornata mondiale del risparmio

Il prossimo 31 ottobre si celebrerà la Giornata Mondiale del Risparmio e gli italiani continuano a confermarsi un popolo di risparmiatori. La liquidità sui conti correnti, infatti, ha toccato il record di 1,882 miliardi di euro con un incremento dell’8% ma gli strumenti finanziari utilizzati sono ancora pochi. Su 25,5 milioni di famiglie, infatti, 18,5 milioni non li usano subendo gli effetti dell’inflazione. Il motivo principale è la scarsa alfabetizzazione finanziaria a causa della quale si preferisce tenere fermi tanti soldi sul conto corrente.

Effetto Coronavirus sui risparmi

I dati della Banca Centrale Europa confermano che durante il periodo di emergenza da Covid-19 nel solo mese di marzo sono stati risparmiati 16,8 miliardi di euro rispetto ad una media di 3,4 miliardi. Secondo l’ultimo rapporto del Censis-Assogestioni il 38,9% ha anche incrementato i propri risparmi durante il periodo buio della pandemia.

Oval e il comportamento degli utenti durante Il Coronavirus

Oval, l’applicazione che ha rivoluzionato il mondo del risparmio dei pagamenti e degli investimenti consentendo di migliorare le proprie abitudini di risparmio e di investire su determinati prodotti, ha svelato alcune curiosità riguardanti i propri utenti durante la pandemia. In primis circa il 58% ha deciso di spostare i propri risparmi verso prodotti di investimento e di capitale protetto mentre gran parte degli italiani cercava di mettere da parte il più possibile.

Molti utenti di Oval, però, prima di scaricare l’applicazione, non aveva mai eseguito investimenti mentre adesso hanno in media tre posizioni aperte.

Tra le fasce di età, invece, quella più regolare nel risparmio e negli investimenti è dai 30 ai 35 anni che riesce a mettere da parte circa 132 euro il primo mese arrivando ad averne otto volte di più dopo 1 anno. La maggior parte degli utenti, poi, crea anche delle regole automatiche per incrementare il loro risparmio nel futuro sviluppando così delle buone abitudini. Per la sfera investimenti, invece, di solito un utente ha tra le due e le tre posizioni aperte.

Infine dal mese di settembre 2019, degli utenti che utilizzavano Oval circa il 57% ha incrementato il risparmio settimanale e tra questi il 34% lo ha incrementato di oltre il 40%. Nel periodo compreso tra marzo ed agosto 2020, infine, gli investitori correnti sono aumentati del 29,69%.

Potrebbe interessarti: Oval: da oggi ancora più semplice instaurare buone abitudini di investimento e risparmio

[email protected]

Argomenti: ,