Frigorifero: cosa fare per non sprecare soldi ed energia

Ecco alcuni consigli per non sprecare denaro prezioso con il frigorifero che è uno degli elettrodomestici che consuma di più.

di , pubblicato il
Come risparmiare con il frigorifero

Il frigorifero è uno degli elettrodomestici che consuma più energia. Lasciare lo sportello aperto quando si prende qualcosa da mangiare o da bere, quindi, non è una buona soluzione. Questo perché basta pochissimo affinché tutta l’aria fredda si disperda all’esterno e la conseguenza è lo spreco di energia ma anche di soldi. Ecco allora cosa fare per evitare gli sprechi.

Le regole per non sprecare soldi ed energia con il frigorifero

Per evitare sprechi energetici e di denaro quando si usa il frigorifero, ecco alcuni consigli da seguire:

  • sostituire il frigorifero se è di classe C o inferiore. Purtroppo quest’ultimo consuma fino a 3 volte di più rispetto ad uno di classe A+ con un consumo di energia annuale che può arrivare anche a 100 euro,
  • acquistare un frigo a basso consumo Sicuramente si paga di più ma il costo si recupera nei primi 3-4 anni,
  • fare attenzione al frigorifero che si acquista. Anche in quelli nuovi, infatti, è presenti il CFG che è uno dei gas più dannosi per l’atmosfera ed è difficile e costoso da smaltire quando arriverà il momento di cambiarlo,
  • comprare un frigorifero proporzionato alle proprie esigenze. Per 1 persona va bene uno dai 100 ai 150 litri, per due-quattro persone uno dai 220 ai 280 litri mentre per più persone a partire dai 300 litri. Si ricorda che il consumo aumenta ogni 10 kWh ogni 100 litri di capacità,
  • non riempire troppo il frigorifero in quanto più è pieno maggiore è l’energia che serve per mantenere la temperatura desiderata,
  • non aprirlo inutilmente come abbiamo già comunicato e
  • regolare il termostato del frigo con una temperatura compresa tra i 3 ed i 5 gradi centigradi e quella del congelatore tra i -18 ed i 15 gradi. Si raccomanda inoltre di non introdurre cibi caldi in quanto si utilizza l’energia dell’elettrodomestico, poi, per raffreddarlo.

Potrebbe interessarti: Come risparmiare acqua in casa: consigli per evitare gli sprechi e evitare salassi in bolletta

[email protected]

Argomenti: , ,